QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Brescia: scoperto dalla Finanza atelier dell’alta moda, espulso 39enne senegalese

sabato, 8 agosto 2015

Brescia – Scoperto dalla Guardia di Finanza l’atelier dell’alta moda. Gli uomini del Gruppo Tutela Economia del Nucleo di
polizia tributaria della Guardia di Finanza di Brescia, con la collaborazione della Polizia Locale di Brescia, hanno scoperto un vero e proprio “bazar” illegale della contraffazione che metteva a disposizione dei clienti capi di abbigliamento con marchi delle più grandi case di alta moda.
Nello specifico, a seguito dell’attività info-investigativa, sopralluoghi e pedinamenti posti in essere dal mese di luglio, la Finanza individuava un appartamento sospetto sito in Brescia.
L’attività evidenziava un continuo andirivieni di persone anche in orari notturni e pertanto facFinanza Bresciaeva ipotizzare ulteriormente che presso quel domicilio si potesse svolgere illecita attività.

Le pattuglie in servizio scorgevano un cittadino senegalese, in precedenza già individuato, incontrarsi con altri connazionali di fronte all’immobile e pertanto decidevano di intervenire per procedere ad un controllo e identificazione dei soggetti.
L’esito dell’attività, svolta anche a seguito di perquisizione domiciliare, permetteva di eseguire il provvedimento di espulsione nei confronti del 39enne  senegalese domiciliato nell’appartamento oggetto di accertamenti e sequestrare 1.017 articoli
contraffatti tra capi d’abbigliamento e accessori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136