QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia, operazione “Verycool”: sei persone arrestate dalla Finanza per frode informatica

giovedì, 5 maggio 2016

Brescia – Blitz della Finanza di Brescia, sgominata un’associazione a delinquere. Dalle prime ore del mattino, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Brescia, con la collaborazione della Polizia Provinciale di Brescia e della Polizia Postale di Roma, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa, su richiesta della Procura della Repubblica di Brescia, dal competente Gip nei confronti di sei persone, appartenenti a una organizzazione criminale dedita alla frode informatica operante tra l’Italia, la Spagna e la Romania.

E altre 17 persone sono indagate nell’operazione “Verycool” delle Fiamme Gialle. L’indagine, condotta dalla Guardia di Finanza di Brescia e coordinata dal Pm Lara Ghirardi. Cinque persone, due italiani, due romeni e un pakistano, sono finite in carcere mentre un italiano è ai domiciliari. Scoperta una truffa di 650mila euro a danni di correntisti di Poste Italiane, Bpl, Veneto Banca attraverso operazioni di phishing. I soldi finivano su carte di credito prepagate intestate a prestanome.

Brescia - finanza verycool_mini

In concomitanza, sono state effettuate diverse perquisizioni in Lombardia e in Campania, anche presso esercizi commerciali dealer di telefonia mobile, responsabili della clonazione di schede telefoniche in uso ai soggetti frodati.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136