Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Brescia, omicidio Bugna: no alla revisione del processo per Lorandi

giovedì, 1 marzo 2018

Brescia – La Corte d’Appello di Venezia ha rigettato la richiesta di revisione del processo presentata dai legali di Bruno Lorandi, artigiano di Nuvolera (Brescia), condannato all’ergastolo per il delitto della moglie Clara Bugna, avvenuto il 10 febbraio 2007. Il legale di Lorandi, l’avvocato Gabriele Magno, chiedeva ai giudici di indagare a fondo sull’esistenza di un amante della donna, ipotizzata all’epoca delle indagini da un esposto anonimo, ma rinvenuto negli atti solo di recente. La richiesta era quindi di verificare il suo alibi. I giudici delle Corte d’Appello di Venezia ha respinto l’istanza e deciso di non percorrere la pista della revisione del processo.tribunale-2


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136