QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Brescia: la Finanza sequestra 400 chili di prodotti alimentari avariati

venerdì, 18 dicembre 2015

Brescia – Blitz della Finanza, sequestrati 400 chili di prodotti alimentari avariati. I militari del Gruppo Tutela Economia del Nucleo di Polizia Tributaria Brescia, congiuntamente a personale dell’A.S.L. cittadina – Unità Operativa Igiene, hanno eseguito perquisizioni locali e personali – disposte dalla Procura della Repubblica di Brescia, presso l’abitazione privata di un venditore ambulante, nonché all’interno dei locali adibiti a deposito, ubicati nella zona della Franciacorta (Brescia). Allo stato, lo stesso è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per commercio e detenzione di sostanze alimentari nocive e in cattivo stato di conservazione.

L’indagato, titolare di regolare partita I.V.A., opera nell’ambito della ristocamion prodotti avariatirazione ambulante e svolge la propria attività commerciale all’interno di manifestazioni, mercati e fiere nelle province di Brescia e Bergamo.

L’attività, eseguita ieri ha permesso di individuare un deposito di alimenti deperibili (principalmente carne, pesce e pane) in assenza dei requisiti igienico sanitari richiesti dalla normativa vigente. Pertanto, sono stati sottoposti a sequestro un furgone adibito alla rivendita ambulante dei generi alimentari, circa 100 macchinari e utensili per la lavorazione dei cibi, nonché un ingente quantitativo di generi alimentari in cattivo stato di conservazione (circa 400 chilogrammi di alimenti pericolosi per la salute pubblica), rinvenuti all’interno dei citati locali perquisiti.
A seguito di quanto constatato, è stato emesso un apposito provvedimento amministrativo di sospensione temporanea delle attività di preparazione e vendita di alimenti, al fine di impedire l’utilizzo degli ambienti e delle attrezzature mobili e immobili, sino alla completa ottemperanza alle prescrizioni igienico-sanitarie previste.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136