QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Brescia: furti in esercizi commerciali, quattro arresti dei carabinieri

lunedì, 20 novembre 2017

Brescia - Weekend di furti in esercizi commerciali, i carabinieri della Compagni di Brescia hanno arrestato quattro persone negli ultimi due giorni. I primi a finire in arresto sono stati due italiani, un cinquantaseienne di Capriano del colle e un trentenne di Gussago, che hanno tentato, nella tarda mattinata di sabato, di asportare dalla COOP di via Mantova svariate bottiglie di alcolici occultandole all’interno di uno zainetto. I due, sorpresi dal personale di vigilanza, tentavano di darsi alla fuga reagendo. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Brescia prontamente intervenuti, riuscivano a bloccarli definitivamente, portandoli in caserma. Espletate le formalità di rito, sono stati temporaneamente ristretti agli arresti domiciliari e sono stati giudicati stamane mediante rito direttissimo con l’accusa di tentata rapina impropria. Nel corso del giudizio l’arresto è stato convalidato e a carico dei due è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora.carabinieri Brescia 1

Inoltre è stato tratto in arresto un ventisettenne peruviano che è stato sorpreso a rubare all’interno del negozio “Sportland” del Centro Commerciale Elnos di Roncadelle. Il giovane è stato sorpreso mentre tentava di asportare, dopo aver rimosso i dispositivi anti-taccheggio, diversi capi di abbigliamento sportivo. Sul posto sono intervenuti i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Brescia che lo hanno assicurato alla giustizia. Il peruviano è stato giudicato stamane mediante rito direttissimo, all’esito del quale è stato convalidato l’arresto.

Infine ieri è stato arrestato un quarantasettenne censurato residente a Brescia ma di origini campane che è stato sorpreso a rubare all’interno dell’Esselunga di via Milano. Il ladro è stato infatti notato mentre prelevava dagli scaffali alcune cartucce per stampanti a inchiostro, del valore complessivo di 150 euro, e le riponeva all’interno di una tracolla al fine di oltrepassare le casse senza pagarle. Una volta fuori dal supermercato, il soggetto è stato fermato dal personale di vigilanza e i carabinieri, prontamente intervenuti, ricostruita la dinamica del fatto delittuoso, lo hanno arrestato per furto e tradotto in caserma per le formalità di rito. L’uomo, dopo essere stato temporaneamente ristretto agli arresti domiciliari è stato giudicato stamane mediante rito direttissimo all’esito del quale è stato convalidato l’arresto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136