QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Brescia, finanziere fuori servizio arresta per evasione e furto un 49enne

venerdì, 3 febbraio 2017

Brescia – I militari del gruppo della Guardia di Finanza di Brescia hanno arrestato in flagranza di reato per evasione e furto un 49enne bresciano.

Nei giorni scorsi, nei pressi di un parcheggio di via Lamarmora, un militare in forza al Gruppo di Brescia, libero dal servizio, ha notato un soggetto che, dopo aver stazionato con fare circospetto vicino ad un veicolo in sosta, con un piccolo martello infrangeva il vetro posteriore dell’auto e infilava il braccio nell’abitacolo per appropriarsi di un cellulare. Il finanziere, visti gli accadimenti, prontamente interveniva e bloccava il responsabile, poi identificato in T.A., 49enne bresciano, che aveva frantumato il vetro dell’auto e si era impossessato di uno smartphone lasciato sul sedile dal proprietario.

guardia-finanza

Subito dopo, a supporto del militare, interveniva una pattuglia del Gruppo della Guardia di Finanza di Brescia che provvedeva all’accompagnamento in caserma del soggetto e alla restituzione del telefono cellulare al legittimo proprietario. Nell’ambito degli accertamenti di rito, i militari accertavano ulteriormente che il T.A. era già sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione a causa di pregresse vicende giudiziarie.

Pertanto, il bresciano veniva tratto in arresto per la flagranza di reato attinente al furto aggravato e all’evasione. In sede di giudizio direttissimo, l’arrestato veniva condannato alla pena di un anno di reclusione e alla multa di 200 euro e veniva associato presso la casa circondariale “Canton Mombello”, per l’espiazione della pena.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136