QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia, delitto Bettoni: arrestato dai carabinieri un amico

mercoledì, 2 agosto 2017

Brescia – Un delitto legato allo spaccio di droga, poi lo ha sepolto in campagna, nella zona di Ghedi. I carabinieri del comando provinciale di Brescia e del Nucleo investigativo di Brescia hanno individuato l’assassino e arrestato Lamberto Lombrici, per l’omicidio di Guido Bettoni, 37 anni, di Brescia.

In Procura, alla presenza del Procuratore Capo, Tommaso Buonanno, e del comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Luciano Magrini, e degli inquirenti, è stato ricostruito il delitto di Guido Bettoni (nella foto). Il 37enne è stato ritrovato nelle campagne di Ghedi ed era scomparso da cinque giorni.

Guido Bettoni 2

IL DELITTO - L’assassino si è recato nell’abitazione del 37enne venerdì scorso per acquistare droga, poi è scoppiato un litigio e Lamberto Lombrici ha ucciso a coltellate Guido Bettoni. Quindi lo ha caricato in auto per un giorno e infine lo ha sepolto nelle campagne di Ghedi. L’omicida, secondo quanto ha raccontato ai carabinieri che fin da subito hanno concentrato l’attenzione sul giro di amici di Guido Bettoni, avrebbe pulito tutto, caricato il corpo dell’amico in auto e dopo aver girovagato a lungo lo ha nascosto. Sull’auto di Lamberto Lombrici i carabinieri hanno trovato tracce di sangue. Messo alle strette ha confessato e fatto ritrovare il cadavere  del 37enne. Gli investigatori stanno proseguendo nel lavoro per chiarire l’intero contesto dove è accaduto l’omicidio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136