Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Brescia, da inizio anno la Questura ha disposto 198 espulsioni

mercoledì, 28 febbraio 2018

Brescia – La Polizia di Stato di Brescia traccia l’attività dell’Ufficio Immigrazione, con le espulsioni del primo bimestre 2018. L’Ufficio Immigrazione della Questura di Brescia nelle ultime settimane ha istruito accompagnamenti in frontiera ed espulsioni per diversi cittadini extracomunitari che si sono resi autori di reati di particolare gravità. L’attività di rintraccio si è svolta in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri e con la Polizia Locale.

 I DATI

Dal 1 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018 la Questura di Brescia ha disposto 198 espulsioni, così suddivise:

51   Espulsioni con Accompagnamento alla Frontiera;

20   Espulsioni con Trattenimento al C.P.R.;

121 Espulsioni con Ordine del Questore;

5     Espulsioni con Partenza Volontaria.

Per quanto riguarda i cittadini extracomunitari detenuti in carcere, quando la loro pena residua è inferiore ai due anni, il magistrato di sorveglianza può disporre l’espulsione come misura alternativa alla detenzione in carcere.

Per coloro che vengono sottoposti a questo tipo di espulsione, è previsto il divieto di reingresso sul territorio Italiano per dieci anni. Nel periodo indicato sono state emesse 4 Espulsioni Giudiziarie.

Le cittadinanze dei soggetti espulsi sono prevalentemente marocchine, senegalesi, tunisine, albanesi e pakistane. Il numero dei provvedimenti è in linea con i 1.139 emessi lo scorso anno, dal 1 gennaio al  31 dicembre.

Infine l’Ufficio Immigrazione, dal 12 al 16 marzo, dalle ore 8 alle ore 16, effettuerà consegne straordinarie di permessi di soggiorno per tutti i cittadini che hanno già ricevuto un sms per il ritiro del documento o  il cui nominativo è già inserito nelle liste di consegna pubblicate sul sito della Questura di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136