QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Brescia: bimbo non vaccinato, il TAR sospende la decisione del Comune di Lovere

venerdì, 16 marzo 2018

Brescia – I giudici del TAR di Brescia hanno riammesso all’asilo il bimbo che non era stato sottoposto ai vaccini, introdotti dalla nuova normativa. Il piccolo era stato escluso dalla materna con un provvedimento del Comune di Lovere lo scorso lunedì, un atto dovuto secondo gli amministratori che hanno richiamato le prescrizioni previste dalla legge, ma i genitori hanno impugnato il provvedimento davanti al TAR, e i giudici hanno per il momento sospeso il provvedimento e deciso per il ritorno all’asilo del bimbo.

La famiglia del piccolo, difesi dall’avvocato Omar Cantaluppi, sarà sentita il 4 aprile quando i giudici amministrativi entreranno nel merito del ricorso. In quell’occasione sarà fatta chiarezza sulla correttezza delle linee guida dettate dal Ministero della salute e dalla Regione Lombardia e sara sentito anche il Comune. Poi i giudici prenderanno la decisione su un’eventuale esclusione del piccolo dall’asilo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136