QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Brescia: aziende evadono centinaia di milioni. La Guardia di Finanza ne recupera undici

sabato, 16 aprile 2016

Brescia – I militari del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Brescia nel corso di alcune verifiche fiscali hanno scoperto che alcune aziende bresciane, tra il 2008 ed il 2013, hanno nascosto al fisco milioni di euro.Sede Tenenza Guardia di Finanza Riva del Garda

Le società avevano nascosto al fisco milioni di euro negli anni dal 2008 al 2013. Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle tra i 400 e i 500 milioni. Dopo le verifiche della Guardia di Finanza, le quattro società in questione hanno versato all’Erario 11 milioni di euro.

Un risultato reso possibile anche dai sistemi informatici in dotazione al Gruppo tutela finanza pubblica del Comando provinciale della Finanza e al team che vi lavora, composto da militari capaci e preparati, coordinati dal tenente colonnello Luigi Pardi.

Le aziende bresciane hanno utilizzato tecniche evasive tipiche di gruppi con proiezioni e interessi internazionali, ma i verbali delle Fiamme gialle erano così precisi ed accurati che i titolari delle società hanno preferito regolarizzare la loro posizione utilizzando istituti volti a ridurre il contenzioso, come l’accertamento con adesione (che consiste in una sorta di accordo tra interessati e Agenzia delle Entrate su quanto versare) e l’acquiescenza, che prevede uno sconto consistente sulle sanzioni.

È poi scattata anche la segnalazione alla Procura di Brescia per omessa o infedele dichiarazione fiscale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136