QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Borgo Valsugana: i carabinieri denunciano 5 giovani per furto, spaccio e lesioni

giovedì, 24 dicembre 2015

Borgo Valsugana – Furto, lesioni personali e stupefacenti. I carabinieri della Compagnia Borgo Valsugana (Trento) denunciano cinque persone.

La Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnata in controlli straordinari del territorio, al fine di prevenire e reprimere i reati predatori, hanno denunciato cinque persone per furto all’interno di un esercizio commerciale, lesioni personali e stupefacenti.

A Borgo, all’interno di un esercizio pucarabinieribblico, militari dell’Arma, in abiti civili, eseguivano controlli mirati al fine di prevenire furti.

Notato il movimento furtivo di un giovane, lo seguivano all’esterno del negozio e, dopo averlo fermato, lo sottoponevano a perquisizione personale, rinvenendo, nascosti sotto il giubbotto, capi di abbigliamento appena rubati.

B.E. 23enne veneto, con precedenti penali sempre per furto, veniva deferito all’A.G. di Trento, in attesa di provvedimenti e la merce illecitamente sottratta, restituita al legittimo proprietario.

In alta Valsugana, G.P. di 23 anni e D.P. 25enne, entrambi di Trento, sono stati denunciati all’A.G. per lesioni personali. I due, per futili motivi, avevano aggredito due cittadini macedoni di 19 anni.

Nel ricostruire i fatti, sembra che la presenza dei due stranieri in un bar abbia infastidito i due giovani italiani che, dopo una serie di insulti, sono passati alle vie di fatto, procurando agli aggrediti, lesioni anche abbastanza serie.

I controlli poi eseguiti per il contrasto al fenomeno dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti, ha portato al deferimento di due giovani, un trentino B.P. 18enne ed un magrebino, A.K. 19enne. Gli stessi, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana, che veniva sequestrata.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136