QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Borgo Valsugana: crescono i casi di violenza di genere. Gli interventi dei carabinieri

giovedì, 8 dicembre 2016

Borgo Valsugana – Sempre più numerosi i casi di violenza in famiglia. Tre casi di violenza di genere sono stati registrati dai carabinieri della compagnia di Borgo Valsugana (Trento).

carabinieri borgo valsugana

Coinvolti anche i minori: il monitoraggio dei militari della Compagnia di Borgo Valsugana resta vigile, costantemente alto e preciso.

“La violenza domestica – si legge in una nota dei carabinieri – è terribile quando è “assistita” dai minori, ma non è meno grave quando si “riduce” a pochi giorni di prognosi per le solite, generiche “ecchimosi – contusioni guaribili in media sei giorni”.

Il Codice Penale contempla molte ipotesi di aggravanti combinate che, in tanti eventi ibridi e sfuggenti, consentirebbero la procedibilità d’ufficio, ma spesso non sono argomentabili in senso stretto se non – solamente – come deduzioni circostanziali.

“Sentiamo l’obbligo morale e giuridico – proseguono i militari – di diffondere la conoscenza dell’esistenza e dell’efficacia reale di uno strumento concretamente energico e pressoché immediato, l’Ammonimento: un provvedimento amministrativo che vince ogni resistenza o remora di “denuncia penale” anche delle vittime più remissive. I carabinieri sono in grado, in ogni momento, di fornire qualificato supporto per la redazione dei pochi atti sufficienti a porre, in poche decine di giorni, efficace rimedio a condotte sotto-traccia che durano da mesi, se non anni”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136