QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Blitz antispaccio nel Bresciano, arrestati dai carabinieri di Vobarno due giovani tunisini

mercoledì, 26 novembre 2014

Vobarno – Blitz anti spaccio. I militari della stazione carabinieri Vobarno (Brescia) al termine di specifica attività investigativa finalizzata alla repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, Hanno arrestato in flagranza per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti due tunisini classe 1985 e classe 1978, uno di essi gravato da decreto di espulsione emesso il 2 novembre scorso  dal Questore di Brescia entrambi senza fissa dimora, pluripregiudicati per reati specifici. In particolare i militari dopo predisposto e prolungato servizio di osservazione e pedinamento, intervenivano in zona isolata di campagna – frazione Vidizzolo del comune di Montichiari (Brescia) mentre i due pregiudicati cedevano dosi di sostanza stupefacente tipo cocaina ed eroina ad una tossicodipendente residente a Vobarno (Brescia). Nel corso delle operazioni di perquisizione i militari, coadiuvati da personale della stazione carabinieri di Montichiari (Brescia)) rinvenivano ben occultata dai fermati, sostanza stupefacente tipo cocaina suddivisa in dosi pronte allo spaccio per un totale di circa 60 (sessanta) grammi, nonché’ denaro contante pari ad 350 euro ritenuto provento dell’ attività di spaccio. L’attività investigativa condotta consentiva di ricondurre la paternità’ dello stupefacente ai soggetti tratti in arresto. A seguito del giudizio direttissimo i due spacciatori venivano trattenuti in custodia cautelare in carcere a Brescia


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136