Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Blitz della Polizia a Trento: cinque arresti e quattro denunce negli ultimi due giorni

giovedì, 11 gennaio 2018

Trento – Continuano con importanti risultati i controlli della Polizia di Stato per la cattura dei latitanti e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti voluti dal Questore D’Ambrosio.

polizia-0Non si fermano i controlli disposti dal Questore che tra martedì ed oggi hanno portato all’arresto di 5 persone, alla denuncia di altre 4 persone e all’identificazione di circa 50 persone.

Continua il controllo capillare della città di Trento e del centro storico da parte della Squadra Mobile della Volante e del Reparto Prevenzione Crimine, con numerose attività finalizzate, non solo alla cattura degli autori dei reati, ma anche al controllo di tutte quelle situazioni che potrebbero portare a comportamenti devianti.

Nel corso dei due giorni sono stati arrestati:
- M. B., nato in Tunisia del 1981, per revoca arresti domiciliari per reati inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti;

- provvedimento di unificazione di pene concorrenti per anni 1, mesi 5 di reclusione e 18.550 euro di multa nei confronti di R. L. albanese del 1988, per uso di atto falso, atti persecutori e furto in appartamento;

- misura cautelare di collocamento in comunità nei confronti di C.A., Ucraina di 17 anni per maltrattamenti in famiglia;

- arresto di E. S. del 1962, italiano residente a Levico Terme per furto di un portafoglio avvenuto ieri all’interno dell’istituto professionale ENAIP di via Asiago, ai danni di una signora. La predetta dopo il furto ha immediatamente informato la Polizia di Stato per l’avvenuto reato e le Volanti, poco dopo, hanno fermato nei pressi delle torri di Madonna Bianca l’autore del fatto, arrestandolo;

- arresto di E. K. H, tunisino del 1986, per detenzione di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni personali nei confronti di P.U.. Ieri, in via Pozzo, la Volante nell’ambito dei controlli contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha fermato un cittadino straniero, il quale per evitare di essere perquisito, non solo ha opposto resistenza agli Agenti, ma si è scagliato contro di loro provocandoli diverse lesioni. Al termine del controllo sull’uomo sono state rinvenute alcune dosi di cocaina.

Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione - commenta il capo della Squadra Mobile di Trento Salvatore Ascionerappresentano il punto di partenza per tutte le azioni di contrasto delle attività criminali. Gli arresti della Squadra Mobile e della Squadra Volante, confermano la bontà dell’importante lavoro di repressione voluto dal Questore D’Ambrosio, che negli ultimi giorni ha portato all’ arresto di alcuni latitanti e trafficanti di droga che tentavano di insidiarsi nelle piazze trentine”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136