QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Blitz antidroga della polizia di Brescia: sequestrati 500 chili di hashish destinati alle scuole, arrestati due marocchini

sabato, 21 febbraio 2015

Brescia – Blitz antidroga degli agenti della Polizia di Stato di Brescia. Sono stati arrestati due cittadini marocchini S.M. e L.E. , entrambi di 35 anni, responsabili di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e sequestrato di circa 500 chili di hashish.

Lo stupefacente era destinato prevalentemente agli studenti e ai giovani dell’area dell’est Lombardia. Lo scorso 26 gennaio 2015, nel territorio di Castegnato (Brescia), personale della Squadra Mobile della Questura di Brescia a seguito di un monitoraggio, sviluppato anche in base a segnalazioni giunte da genitori di studenti, preoccupati dei compopolizia_4_7rtamenti e delle frequentazioni dei propri figli, oltre che sulla base di segnalazione giunte dai presidi di alcune scuole del centro cittadino, ha tratto in arresto un cittadino marocchino, sorpreso mentre tentava di occultare un quantitativo di 20 chili di hashish.

Le indagini evidenziavano che lo straniero, prima di essere arrestato, si era recato a Rozzano (Milano), presumibilmente dai suoi fornitori.
Una serie di servizi di osservazione effettuata in quel comune ha permesso ai poliziotti di individuare i due cittadini nordafricani, i quali quotidianamente si portavano in un box interrato ed effettuavano poi incontri furtivi e fugaci con altri cittadini stranieri.
Accertamenti successivi hanno permesso di rinvenire all’interno del box un ingente quantitativo di sostanza stupefacente riposta in sacchi di yuta.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136