QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bema, 56enne scivola in zona impervia: intervento del Soccorso alpino

domenica, 28 agosto 2016

Bema – Riportato a valle illeso verso mezzogiorno un cercatore di funghi di Origgio (Varese), di 56 anni, che si è trovato in difficoltà nei boschi sopra Bema. Era da solo, ha perso l’orientamento, è scivolato e si è ritrovato in una zona impervia, senza più essere in grado né di salire, né di scendere. soccorso alpinoL’allertamento per i tecnici della Stazione di Morbegno della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) è arrivato poco prima delle 10:00 di stamattina. Le squadre territoriali lo hanno prima localizzato e poi raggiunto. Sul posto anche l’elicottero, che lo ha recuperato con il verricello e trasportato a valle.

La prevenzione è fondamentale per evitare di trovarsi in una situazione critica. Quando si va per funghi, occorre indossare scarpe adatte, con una suola che aderisca bene al terreno e impedisca di scivolare, perché nel bosco, soprattutto nelle aree meno esposte al sole, possono esserci tratti umidi e quindi più scivolosi. soccorso cnsasGli stivali di gomma sono sconsigliati. È meglio non andare da soli, perché in caso di necessità si potrebbe non essere in grado di chiedere aiuto. L’itinerario va pianificato e per facilitare le operazioni di soccorso e accorciare i tempi d’intervento, è opportuno lasciare informazioni sul posto che si intende raggiungere. Altre informazioni sono pubblicate sul sito www.sicurinmontagna.it.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136