QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Banda di ladri inseguita dai carabinieri ad Adro. Recuperate refurtiva e auto

lunedì, 7 novembre 2016

Adro – I carabinieri inseguono banda di ladri, recuperata auto e refurtiva. Ieri sera, ad Adro (Brescia), durante un servizio preventivo finalizzato al contrasto del fenomeno dei furti in abitazione ambito territorio della Franciacorta, una pattuglia di carabinieri della stazione di Capriolo (Brescia) ed una autoradio del nucleo Radiomobile di Chiari hanno intercettato l’autovettura BMW 520 SW, provento di furto tre giorni prima in una ditta di Pavia, con tre soggetti a bordo.

carabinieri controlli notturni

Ne scaturiva, sotto una pioggia insistente, un breve ma concitato inseguimento sulla strada provinciale di collegamento tra Capriolo e Palazzolo sull’Oglio dove i malviventi, vistisi braccati, hanno abbandonato improvvisamente la vettura ancora in movimento costringendo i militari a intervenire repentinamente per arrestare la marcia del veicolo così da evitare situazioni di pericolo per gli utenti della strada in quel momento molto trafficata per via dei rientri a casa dopo il lavoro. Nel frangente i criminali, approfittando del momento di scompiglio, si sono dileguati a piedi per i campi adiacenti la strada facendo perdere le proprie tracce.

L’ispezione eseguita all’interno dell’abitacolo del veicolo ha permesso di rinvenire nel portabagagli, nascosti sotto una coperta, diversi arnesi atto allo scasso costituiti da asce, piede di porco, mazze e tronchesi, oltre a due paia di guanti in lattice, utilizzati per commettere azioni delittuose. Inoltre nel vano portaoggetti sono stati recuperati due portafogli ed una collana in oro di provenienza furtiva, tutti sottoposti a sequestro in attesa di rintracciarne i rispettivi proprietari. Anche l’autovettura è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario dopo l’esecuzione dei rilievi tecnici finalizzati al repertamento di eventuali tracce lasciate dai fuggitivi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136