QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Guardia di Finanza: avvicendamento al Comando Interregionale dell’Italia Nord Orientale

lunedì, 16 marzo 2015

Venezia – A Venezia, presso il Palazzo “Corner-Mocenigo”, sede del Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza, alla presenza del Comandante Generale del Corpo, Generale di Corpo d’Armata Saverio Capolupo, e delle più alte Autorità civili e militari del Triveneto, nonché di una folta rappresentanza di Finanzieri in servizio e in congedo, si è tenuta la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante Interregionale dell’Italia Nord-Orientale della Guardia di Finanza tra il Generale di Corpo d’Armata Flavio Zanini ed il parigrado Giuseppe Mango.Guardia di Finanza Bolzano

Il Generale Flavio Zanini lascia la sede lagunare per assumere il Comando Interregionale dell’Italia Centro-Settentrionale di Firenze.

Il Generale Giuseppe Mango è nato a Roma nel 1956 ed è entrato in Accademia nel 1975; sposato, ha un figlio. Promosso Generale di Corpo d’Armata dal 1° luglio 2013, è plurilaureato e autore di pubblicazioni e numerosi articoli su riviste specializzate in materia di diritto tributario, penale e penale-tributario.

Nel corso della sua brillante carriera ha ricoperto molteplici incarichi in tutti i settori operativi e funzionali del Corpo, tra i quali, nei gradi di Generale, i Comandi Regionali di Piemonte e Campania, il Comando Tutela dell’Economia e il Comando Unità Speciali in Roma.

Dal luglio 2013 aveva assunto la responsabilità del Comando Aeronavale Centrale, massimo organo di comando e controllo della componente aerea e navale della Guardia di Finanza a livello nazionale.

Il Comandante Generale, nel ringraziare il Generale Zanini per l’impegno profuso nel Triveneto, ha rivolto al Generale Mango un caloroso augurio di “buon lavoro” nel nuovo delicato incarico alla sede di Venezia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136