QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Vaneze, il pirata della strada si è presentato ai carabinieri. Tre persone ferite

domenica, 6 luglio 2014

Vaneze-  Il pirata della strada di Vaneze si è pentito. Poco ore dopo aver investito una famiglia si è presentato ai carabinieri e ha confessato. <Sono stato io, ho perso la testa e sono fuggito>. L’incidente è accaduto ieri sera alle 23 a Vaneze, l’automobilista, 21 anni, residente in Trentino, non si è fermato è stato denunciato per omissione di soccorso. Intanto le condizioni dei tre feriti migliorano e non sono in pericolo di vita.

I FATTI

Un’auto ha travolto un’intera famiglia, padre, madre e bambina,  ed è fuggita. Il tutto è accaduto attorno alle 23 di ieri, con una famiglia di Valdagno (Vicenza) che stava tornando a casa da una serata trascorsa con amici. La vettura è piombata addosso a tutte e tre le persone ferendole. Poi il conducente è fuggito. Immediatamente è scattato l’allarme con la richiesta d’intervento al 118 Trentino. I medici e le forze dell’ordine giunte sul posto si sono trovate di fronte una scena straziante, con padre, madre e bambina a terra ferite. Tutte sono state trasportate in ambulanza o con automedica all’ospedale Santa Chiara di Trento. I carabinieri hanno avviato le ricerche dell’automobilista e raccolto testimonianze utili per smascherare il pirata, che si è poi costituito oggi. I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la zona dell’incidente.

Invece a Fondo è caccia al pirata che ha investito un agente di polizia locale che gli stava contestando l’alta velocità. Il giovane invece di fermarsi ha ingranato la quinta e travolto l’agente.  L’episodio è accaduto nel centro storico di Fondo.

UN SABATO DA DIMENTICARE

Altri gravi incidenti sono accaduti a Levico Terme e Vallarsa, dopo quello della notte tra venerdì e sabato a Mezzocorona. Poco dopo mezzogiorno un centauro è stato trovato in gravissime condizioni riverso sul ciglio della strada a Vallarsa sulla strada Provinciale. Sul posto sono giunti i medici del 118 Trentino  che hanno  trovato il motociclista a terra incosciente sulla strada. Dai primi riscontri si tratterrebbe di un 18enne. Trasportato d’urgenza al Santa Chiara di Trento è in gravissime condizioni. Sono in corso i rilievi per ricostruire la dinamica dello schianto dei vigili del fuoco e carabinieri.

Terribile incidente poco prima delle 15 a Levico Terme, sulla tangenziale direzione Borgo all’altezza di una stazione di servizio ENI. L’auto è finita fuori strada pare capottandosi e poi incendiandosi. Coinvolto un giovane giovane, italiano. Sul posto l’equipe medica del 118 con ambulanza, elicottero e vigili del fuoco. Il giovane è in gravi condizioni, è stato trasportato al Santa Chiara di trento.

Un incidente spettacolare con due giovani usciti miracolati dall’uscita di strada. Nella notte a Mezzocorona una vettura condotta da un 21enne  trentino si è ribaltata all’altezza di una curva ed è finito in fondo ad un pendio ribaltandosi più volte. L’incidente stradale alle 2, con la richiesta d’intervento al 118 Trentino che ha inviato sul posto un’equipe medica, quindi ambulanza e automedica. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno effettuato i rilievi di rito. I due giorni, 21 e 22 anni sono stati trasportati all’ospedale Santa Chiara di Trento e trattenuti per accertamenti. Hanno riportato feriti lievi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136