QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Attività illecita in Centro di Revisioni trentino: operazione della Polizia Stradale, denunciati i titolari

martedì, 26 settembre 2017

Trento – Nell’ambito dei controlli amministrativi specifici di settore, svolti da questa Sezione Polizia Stradale anche in collaborazione con la Motorizzazione Civile di Trento, è stato scoperto un modus operandi illegale posto in essere da un Centro di Revisioni operante in questa provincia relativamente alle modalità di revisione di autoveicoli. I titolari del centro Revisione in parola sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente.

La medesima Autorità, ha poi emesso un provvedimento di perquisizione nei confronti dell’officina che è stato eseguito. Durante tali operazioni sono stati sequestrati documenti attinenti l’attività illecita posta in essere dal centro revisioni.

Durante l’attività d’indagine svolta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria sono state esaminate più di 1000 operazioni effettuate dal Centro di Revisione compiute in un anno, riscontrando una decina di gravi irregolarità.

L’attività criminosa scoperta consisteva nel certificare l’idoneità del veicolo revisionato, in particolar modo durante la prova freni, sostituendolo con un altro veicolo applicando su quest’ultimo la targa originale del veicolo sottoposto a revisione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136