Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Atti persecutori nei confronti dell’ex moglie: 7 mesi ai domiciliari per un 41enne di Pisogne

giovedì, 26 maggio 2016

Pisogne – A Pisogne (Brescia), i Carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto R.M. 41 enne cittadino italiano, pregiudicato, residente a Pisogne, in ottemperanza dell’ordinanza di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare. CARABINIERI LARGEIl predetto dovrà scontare la pena di 7 mesi e 28 giorni di reclusione, per condanna, in via definitiva, per il reato di “atti persecutori” nei confronti della ex moglie. Il predetto è stato condotto presso il suo domicilio per l’espiazione della pena.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136