Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Arco, imbratta edificio privato: i carabinieri denunciano 50enne

sabato, 9 dicembre 2017

Arco – La Stazione Carabinieri di Arco, dipendente dalla Compagnia di Riva del Garda, ha denunciato un uomo di 50 anni per imbrattamenti ai danni di un condominio.

carabinieri arcoNello specifico, il 2 dicembre scorso sulla pulsantiera dei citofoni e su un muro perimetrale del condominio “Romarzollo 2020” di Arco (Trento) sono state notate delle scritte effettuate con un pennarello di colore rosso, tra cui una “A” cerchiata. Soprattutto quest’ultimo elemento ha creato molta preoccupazione tra gli occupanti dello stabile sia per la simbologia di matrice anarchica delle scritte, sia per il fatto che in precedenza erano stati notati altri piccoli danneggiamenti, tra cui la bruciatura, con un accendino, della telecamera dei videocitofoni.

Le indagini dei Carabinieri, a seguito della denuncia presentata dall’amministratore del condominio in data 7 dicembre, hanno portato in poche ore all’identificazione del responsabile, immortalato in tutta la sequenza dell’evento criminoso da alcune telecamere di un impianto di videosorveglianza. Gli investigatori dalla disamina delle immagini delle telecamere hanno riconosciuto l’autore del fatto in quanto soggetto conosciuto all’Ufficio. L’uomo, che si esclude faccia parte o aderisca al movimento anarchico, anche in passato si era reso responsabile di analoghe condotte criminose non dando senso motivazionale al suo comportamento antisociale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136