QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica: gite scolastiche più sicure con il servizio della Polizia Stradale di Sondrio

venerdì, 8 aprile 2016

Aprica  - Le visite e gite delle scolaresche saranno più sicure con il coinvolgimento della sezione della Polizia Stradale di Sondrio. Dall’Alta Valle ad Aprica – con i parchi naturalistici di maggior rischiamo – tutto sarà più sicuro.

In attuazione alle iniziative previste dal protocollo d’intesa siglato dal Ministero dell’Interno e dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della Ricerca, la Sezione Polizia Stradale di Sondrio, già da diversi giorni, ha avviato una serie di controlli mirati sugli autobus che vengono utilizzati dai vari istituti e scuole per effettuare le gite scolastiche, fornendo altresì un supporto tecnico – giuridico in materia alle istituzioni scolastiche.

polizia stradale

Tradizionalmente il numero di viaggi d’istruzione si concentra nei mesi di marzo, aprile e maggio ed è in questo periodo che si esplica maggiormente l’azione di sorveglianza degli organi di polizia nei confronti del trasporto scolastico.

Se le scuole hanno la piena autonomia nel decidere dove e a chi affidarsi per portare i propri studenti in gita di istruzione, i citati Ministeri non rinunciano a suggerire una serie di comportamenti da seguire per prevenire eventuali rischi di incidenti sulle strade.

Prima di intraprendere il viaggio, i veicoli saranno controllati sia sotto l’aspetto documentale che sotto l’aspetto di sicurezza ed efficienza del mezzo. Gli agenti potranno inoltre appurare lo stato psicofisico del conducente attraverso le apparecchiature in dotazione (precursore/etilometro) e la lettura dei dati forniti dal dispositivo cronotachigrafo destinato alla memorizzazione dei tempi di guida e di riposo, nonché fornire alla comitiva indicazioni utili, avvalendosi anche dell’apposito Vademecum per “viaggiare in sicurezza”, stilato per l’occasione e rivolto agli insegnanti di ogni ordine e grado, nel quale sono evidenziati gli aspetti fondamentali da non trascurare nell’organizzazione di un viaggio di istruzione che preveda l’uso di un mezzo di trasporto a noleggio con conducente.

E’ preferibile una verifica in più, magari un piccolo ritardo nella partenza, ma avere le massime garanzie che questo viaggio poi si svolga nel modo più tranquillo e sereno. Gli agenti della Polstrada vigilano affinché tutti gli studenti e le loro famiglie possano godersi una gita piacevole ed un ritorno a casa privo di preoccupazioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136