Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Anterselva: ritrovato il corpo dello scialpinista Marcello Ferrari, era disperso dal 10 maggio

giovedì, 22 maggio 2014

Anterselva – Il corpo senza vita di Marcello Ferrari è stato ritrovato nella tarda mattinata di oggi in fondo a un dirupo. La conferma arriva dal soccorso alpino di Anterselva: lo scialpinista, 44 anni, di Arco, era disperso da sabato 10 maggio nella zona di Cima Collato, ad oltre 3400 metri di altitudine.20120905110349006_1soccorsoAlpino

Il rinvenimento del corpo sotto tre metri di neve, in seguito del rinvenimento dello zaino dello scialpinista. Ferrari era intenzionato a fare un’uscita nella zona altoatesina: le prime indagini delle forze dell’ordine portano all’ipotesi della caduta accidentale. L’obiettivo era arrivare in solitaria in cima al Col Alto, nel gruppo delle Vedrette di Ries, nella valle di Anterselva. Lo scialpinista viveva da solo, erede di imprenditori del legname rivani: dopo la macchina in sequesnza erano stati rinvenuti sci, scarponi e lo zaino. Prima del corpo riconosciuto stamattina. La salma sarà trasferita nel Basso Sarca.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136