QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alta Engadina: due incidenti in montagna, sei morti

domenica, 6 agosto 2017

Engadina – Due tragedie sul Bernina: sei morti e un ferito. E’ drammatico il bilancio di due incidenti avvenuti in Alta Engadina: il primo durante un’ascensione sul Biancograt, l’altro con un monomotore che è precipitato nella zona di cima Diavolezza.

Il piccolo velivolo è precipitato causando tre morti e un ferito grave: morti il pilota e due adolescenti di 14 anni che lo accompagnavano, mentre una 17enne è rimasta ferita. La polizia cantonale grigionese in una conferenza stampa all’aerodromo di Samedan ha comunicato la notizia. L’incidente ha coinvolto un monomotore Piper-PA28 è precipitato poco al di sotto della stazione a monte della Diavolezza, a quasi 3 mila metri di altitudine. Sulle cause della tragedia sono in  corso indagini del competente ufficio federale. Il volo si svolgeva nell’ambito di un campo estivo dell’AeroClub der Schweiz che dal 30 luglio accoglie 192 ragazzi.Polizia cantonale

Invece tre alpinisti sono precipitati durante un’ascensione mentre stavano arrampicando in cordata sul Piz Bernina e per cause ancora al vaglio degli inquirenti sono precipitati per 300 metri. L’incidente è avvenuto sul Biancograt, a quota 3.600 metri. Altri scalatori hanno assistito alla scena e hanno lanciato l’allarme. Il recupero dei corpi è stato portato a termine da un elicottero di Air Bernina.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136