QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Alpinista austriaco si perde sotto la Cima del Picco Tre Signori e muore per ipotermia

lunedì, 18 agosto 2014

Valle Aurina – Perde il sentiero e viene colpito dal maltempo. Muore nella notte di freddo un 50enne austriaco sotto la Cima del Picco Tre Signori. Vani i soccorsi praticati dai militari della Guardia di Finanza di Brunico che lo ha raggiunto nel cuore della notte, trasportato in vetta, ancora in vita, poi è morto per i freddo a oltre 3.300 metri di quota. Un decesso terribile per l’alpinista austriaco che si è perso di notte su un sentiero dell’Alto Adige.

elicottero notturno

L’escursionista era mal equipaggiato, aveva pantaloncini corti: ieri mattina si era incamminato dal rifugio Tridentina a 2.441 metri per seguire la via Normale fino alla cresta del Picco Tre Signori, al confine austriaco a 3.300 metri. Durante il ritorno si è perso e ha chiamato il 118 di Salisburgo che ha allertato i colleghi di Bolzano. I tecnici del Soccorso Alpino della Valle Aurina,  vigili del fuoco e Guardia di Finanza di Brunico poco dopo le 21 di ieri si sono messi in moto, l’hanno recuperato ancora in vita all’1,20, sfinito e in avanzato stato di ipotermia. Vani i tentativi di rianimazione, il 50enne è morto alle 2.30. La salma è stata trasportata nella camera mortuaria di Predoi


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136