QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Aggredisce i carabinieri di Cembra, arrestato 28enne

lunedì, 1 agosto 2016

Cavalese - Nella serata di ieri a Faver, località rientrante nel neo costituito Comune di Altavalle (Trento), durante i locali festeggiamenti denominati “Do Re Mi Faver”, i militari della stazione di Cembra Lisignago, in servizio per garantire l’Ordine Pubblico e prevenire reati in genere, sono intervenuti in seguito ad una tentata aggressione subita da una minore ad opera di un uomo, originario di Bologna, in forte stato di alterazione dovuta verosimilmente all’abuso di sostanze alcoliche o psicotrope, (I. G., classe 88).carabinieri notte

Dalla ricostruzione sommarie dei fatti è emerso che il 28enne, dopo aver tentato di aggredire per motivi sconosciuti la citata minore, era poi venuto a lite con alcuni parenti della stessa, intervenuti in sua difesa.

All’atto dell’intervento dei Carabinieri, il soggetto anziché calmarsi e sottoporsi al controllo degli stessi, si scagliava contro di loro con particolare violenza ed impeto, colpendoli e costringendoli ad usare particolare determinazione per bloccarlo e neutralizzarlo.

A seguito degli eventi i militari operanti, sentito anche il magistrato di turno, traevano in arresto il 28enne, per i reati di “ violenza, resistenza a pubblico ufficiale, percosse e ubriachezza molesta”, associandolo presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Cavalese, in attesa del rito direttissimo.

I militari intervenuti riportavano lievi contusioni ed escoriazioni refertate dai sanitari, mentre gli altri soggetti coinvolti nei fatti, tra cui anche la minore, non riportavano alcuna lesione. Dopo le decisioni della magistratura, sarà senza dubbio richiesta all’Autorità di PS una misura di prevenzione personale nei confronti del soggetto che gli imponga il divieto di ritorno nel luogo teatro dei fatti narrati, ai fini di tutelare la tranquillità pubblica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136