QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Abusi sessuali su 16enne, la Comunità Lautari si costituirà parte civile

giovedì, 20 febbraio 2014

Pozzolengo – Emergono nuovi particolari dell’inchiesta che ha portato in carcere  Giovanni Bonomelli, Michela Righetti per i rapporti con  la sedicenne ospite della Comunità Lautari. I fatti sono avvenuti fuori dalla comunità, in albergo o  di Pozzolengo sarebbero stati consumati in casa di Bonomelli, sul lago di Garda, e in alberghi prima a  Roma e poi a Venezia.Comunità Lauatari 1

I rappresentanti e i responsabili della Comunità Lautari nella sede di Pozzolengo, in un documento  sostengono “L’estraneità della comunità ai fatti” e sono pronti a costituirsi parte civile. “La Comunità – si legge nella nota – si ritiene estranea all’accaduto e, alla luce dei fatti e degli accertamenti”. Nei prossimi giorni si attendono altri sviluppi dell’inchiesta e il quadro sarà più chiaro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136