QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Trento: controlli della Squadra Mobile, denunciato per spaccio 46enne

martedì, 30 agosto 2016

Trento – Continua l’azione della Polizia di Stato per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. La Squadra Mobile ha denunciato in stato di libertà R.D., 46 anni, italiano, incensurato, nato a Trento e ivi residente, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.Sequestro polizia Trento1

Nella serata di ieri, infatti, gli agenti nell’ambito dei sopralluoghi nei sobborghi di Trento volti ad individuare coltivazioni illegali di stupefacenti notavano nel sobborgo di Villamontagna, in un terreno adibito ad orto ed allevamento di animali da cortile, numerose piante di marijuana. Sul posto il proprietario del fondo ammetteva che le piante ritrovate erano da lui coltivate.
La successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione di R.D. portava al rinvenimento di ulteriori piante di marijuana, una serra con lampade artificiali, 11 vasi di vetro con della sostanza tipo marijuana per un peso di circa 150 grammi.sequestro droga Polizia10
Il rinvenimento delle sostanze e le modalità di conservazione fanno presupporre che l’uomo potesse commerciare il prodotto della coltivazione a suoi conoscenti e in queste ore gli inquirenti stanno cercando di comprendere quale fosse la rete di spaccio delle sostanze.
Nel contesto il Vice Questore Aggiunto, Salvatore Ascione, capo della Squadra Mobile, evidenzia che pur in presenza dei controlli volti ad individuare le zone che potrebbero essere destinate alla coltivazione di sostanze stupefacenti, rimane importante la collaborazione dei cittadini a cui si chiede di segnalare al 113 o 112 tutte quelle situazioni dubbie che potrebbero essere di interesse per le forze dell’ordine.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136