QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Giudicarie: controlli dei carabinieri, due giovani denunciati per coltivazione marijuana

sabato, 19 settembre 2015

Bleggio Superiore – Scoperta piantagione di marijuana, due denunciati. Ieri sera il Nucleo Operativo e Radiomobile, nell’ambito dei servizi per la prevenzione e repressione delle sostanze stupefacenti nelle valli Giudicarie ha denunciato due persone per coltivazione e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del controllo del territorio, non è sfuggito alla pattuglia Radiomobile, la manovra repentina di un’autocannabis bleggio 1vettura che incrociando l’autoradio, ha svoltato in una stradina secondaria, aumentando la velocità. Un accenno di inseguimento e poi il controllo a bordo del veicolo che ha consentito di ritrovare un grammo di hashish. Tutto finito, secondo i giovani, ma sono caduti nel panico quando i militari hanno chiesto loro di accompagnarli a casa per una perquisizione domiciliare. Nonostante i tentativi di convincere i carabinieri di non avere altro, il controllo nell’abitazione di Bleggio Superiore ha fatto scoprire una serra di tipo “Indoor” (telaio in alluminio, con telo termico a chiusura ermetica) con lampade, igrometro, ventilatori, temporizzatori luce ed aria forzata per la coltivazione e crescita di 6 piante femmine di cannabis dell’altezza di circa un metro e mezzo. Nella camera da letto sono stati trovati altri 2 grammi di hashish.

Inoltre il controllo esterno dell’abitazione eseguito con l’ausilio di una pattuglia della stazione carabinieri di Ponte Arche ha permesso di rinvenire in un vicino fondo altre 4 piante di cannabis dell’altezza di 50 centimetri, con lo scopo del prossimo trasferimento nella serra non appena le prime avessero raggiunto la giusta maturazione (in serra stimolate intensivamente alla crescita necessitano circa 45 giorni).

Un giovane L.S. 26enne, e una donna C.A. 28enne, entrambi trentini, conviventi, già noti e segnalati all’autorità amministrativa per consumo di sostanze stupefacenti, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento ai sensi dell’art.73 commi 1 e 5 del DPR 309/1990


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136