QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Una stagione con i fiocchi e presenze in aumento a Campiglio

lunedì, 20 maggio 2013

Madonna di Campiglio – Una stagione con segno positivo. I dati sull’andamento del comprensorio Campiglio- Pinzolo e Val Rendena sono stati svelati nelle ultime ore. L’Azienda di Promozione Turistica ha un quadro completo sulla stagione invernale 2012-2013 , conclusasi nella terza decade di aprile. Cinque mesi di attività che ha fatto segnare un incremento di arrivi (5,6% ) e di presenze (1,64% ) rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. . Osservando i numeri si scopre che le presenze italiane sono in calo anche consistente, oltre al naturale bacino di Trentino, Lombardia, Veneto ed Emilia,  mentre quelle straniere sono in aumento. Compag_campiglio1plessivamente gli stranieri rappresentano il 42 per cento del totale che hanno raggiunto, nella stagione invernale, il 40% delle presenze totali e provengono da ben 50 nazioni differenti, anche se le presenze più numerose provengono dall’Est Europa, russi e ceki su tutti. Per quanto concerne le località: Madonna di Campiglio ha registrato un ottimo andamento negli arrivi ( 9,7%  in più) e  di presenze (3,9%  in più), invece Pinzolo e Val Rendena hanno una flessione di circa il 3 per cento negli arrivi. Va anche detto che il trend positivo dell’ultimo lustro in val Rendena si è arrestato proprio in questa stagione, per una minor presenza di stranieri. L’apertura della ski area Campiglio-Pinzolo ha portato vantaggi alla prima località.  Altri numeri: il 75% degli stranieri sceglie Campiglio e in alcuni mesi della stagione invernale gli stranieri sono stati superiori agli italiani. Un dato preoccupanti: la diminuzione dei giorni di permanenza, un tempo attorno alla settimana, oggi tra i quattro e i cinque giorni, con però tendenza ad un’ulteriore diminuzione. Poi la scelta di strutture extralberghiere, per la minor disponibilità di soldi. Le stazioni di Campiglio, Pinzolo e Val Rendena stanno studiando della strategie comuni per valorizzare il comprensorio e tra queste spicca il collegamento con aeroporti e stazioni ferroviarie, oltre naturalmente a migliorare al ricettività.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136