QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Una delegazione cinese visita Campiglio e il parco del Brenta

lunedì, 28 ottobre 2013

Madonna di Campiglio – Dopo la visita agli hotel e l’incontro ufficiale tenutisi  a Madonna di Campiglio, si è concluso, con un approfondimento sul campo delle bellezze naturalistiche e culturali del territorio, comprese la Val Genova, nel Parco Naturale Adamello Brenta, e la chiesa di San Viglio a Pinzolo, il soggiorno della delegazione cinese proveniente da Chongli, destinazione sciistica della provincia di Hebei (220 chilometri a nord di Pechino). Il gruppo, costituito da ventidue persone tra operatori del settore turistico e rappresentanti delle istituzioni, si è ritenuto soddisfatto dell’accoglienza ricevuta e dell’esperienza vissuta, dando ampia disponibilità per impostare future collaborazioni tra le due realtà turistiche. Le foto di rito con lo sfondo delle Dolomiti di Brenta sono state l’ultimo atto della due giorni coordinata dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena e dedicata alla conoscenza reciproca tra Campiglio e la Cina.

I COMMENTI 

“Abbiamo tante cose in comune – ha affermato Bai yinhai, governatore di Chongli – come la bellezza del paesaggio, le forestedelegazione cinese a Campiglio e i fiumi. Per noi Campiglio è l’università del turismo invernale, noi siamo invece la scuola elementare. Siamo interessati a studiare e approfondire la conoscenza della vostra realtà, ma anche a realizzare scambi culturali e iniziative relative alla promozione dello sport e dello sci. Vi invito – ha aggiunto rivolgendosi ai rappresentati delle istituzioni e delle categorie economiche locali – ad attivare azioni di promozione della vostra zona a Chongli, io e il sindaco del Comune vi daremo sostegno per un’ampia collaborazione a medio e lungo termine”.

GLI INTERVENTI

All’incontro ufficiale tra le delegazioni, tenutosi nel tardo pomeriggio di ieri presso la Sala della cultura al Centro Rainalter di Madonna di Campiglio, Raffaele Farella (dirigente Dipartimento di Promozione e internazionalizzazione della Provincia autonoma di Trento) ha fornito le coordinate economiche del Trentino definito “Piccola terra dai grandi numeri” dove lo sviluppo, favorito dall’autonomia, si coniuga con l’ambiente, alta è la coesione sociale e molta l’attenzione alla ricerca, all’innovazione e all’internazionalizzazione. Il sindaco di PinzoloWilliam Bonomi ha invece inserito il percorso dello sviluppo economico e turistico di Madonna di Campiglio all’interno della cornice trentina ricordando come il turismo abbia permesso ad una terra in origine povera e caratterizzata dall’emigrazione come la Val Rendena di acquisire benessere. Sono quindi intervenuti Paola Pancher, responsabile dell’Ufficio comunicazione di Trentino Turismo e promozione, sui dettagli del turismo trentino e sulle specificità delle sue diverse offerte, e Marco Masè, presidente dell’Azienda per il Turismo, che ha presentato le caratteristiche principali del prodotto invernale turistico di Madonna di Campiglio. Wang Xin(presidente dell’Associazione progetto Italia-Cina di Trentino Sprint che ha fornito un importante aiuto nel dialogo con la delegazione cinese attraverso puntuali consigli e traduzioni), citando il padre che da piccolo gli diceva: “Tutte le strade portano a Roma”, ha sottolineato come Italia e Cina siano entrambe civiltà antiche che, partendo dalle loro specifiche identità passate, possono costruire un futuro migliore insieme. Infine Patrizia Ballardini, presidente della Comunità delle Giudicarie, ha sottolineato l’importanza dell’incontro auspicando alla concretizzazione di una partnership che dia seguito al percorso appena iniziato.Un


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136