Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Totti e Conti a sorpresa a Madonna di Campiglio

sabato, 24 marzo 2018

Madonna di Campiglio – Le due leggende giallorosse e della nazionale sono salite in Trentino per la chiusura del workshop riservato ai prestigiosi sponsor della squadra capitolina, organizzato dall’AS Roma in collaborazione con Trentino Marketing e il territorio.

workshopPiù finale a sorpresa di così non ci poteva essere per concludere le tre giornate di workshop organizzato dalla dirigenza dell’AS Roma a Madonna di Campiglio dal 21 al 23 marzo in collaborazione con Trentino Marketing e riservato a tutti gli Sponsor della squadra capitolina.

Un finale firmato Francesco Totti e Bruno Conti, le due leggende “mondiali” del calcio giallorosso e azzurro, salite tra le Dolomiti per trascorre alcuni momenti vicino alla dirigenza, agli sponsor e a tutti gli ospiti in occasione della serata di chiusura dell’evento che si è tenuta ieri sera al rifugio Montagnoli.

Presenti a questa tre giorni in terra trentina anche il Direttore Generale Mauro Baldissoni, l’Amministratore Delegato Umberto Gandini e il Direttore Sportivo Monchi, oltre a tutti i principali sponsor del club giallorosso che annovera brand di prestigio del calibro di Hugo Boss, Vivaticket, Nike, Locauto, Peroni, Volvo. Per Trentino Marketing era presente l’Amministratore unico Maurizio Rossini e per il Comune di Pinzolo l’Assessore Giuseppe Corradini.

Trentino Marketing, a sua volta sponsor di AS Roma, ha accolto da subito questa opportunità come una grande possibilità per instaurare nuove collaborazioni e nuovi contatti tra aziende affermate e il territorio trentino, oltreché di grande visibilità grazie alla copertura mediatica assicurata da Sky Tv.

Una tre giorni di lavoro ma anche di svago per i circa 30 ospiti che hanno alternato i momenti di confronto con la Società ad altri di attività sul territorio, dallo sci allo sleddog, grazie a condizioni ottimali di innevamento dell’intera skiarea campigliana, complici le temperature ritornate su livelli tipicamente invernali. E con la ciliegina finale dell’arrivo a sorpresa de due grandi campioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136