QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Torna Campiglio Trepertre: quest’anno la tre giorni di dibattiti è curata dalla giornalista Maria Latella. Programma e tematiche

giovedì, 13 marzo 2014

Madonna di Campiglio - Dal 21 al 23 marzo torna CampiglioTrepertre - Idee d’alta quota, la tre giorni di incontri e dibattiti che anima per il quarto anno Madonna di Campiglio.Pinzolo1

Con questa nuova edizione invernale curata per la prima volta dalla giornalista Maria Latella, fortemente voluta dal Comitato UnoCinqueCinqueZero con l’appoggio del Comune di Pinzolo e organizzata in collaborazione con l’associazione Valore D, il cuore delle Dolomiti si trasforma in luogo vivo e pulsante di incontri, di idee ed esperienze.

“Il potere delle donne” – titolo e tema della tre giorni – segna la cifra di un forte mutamento nel nostro Paese. Nonostante la Camera abbia definitivamente bocciato la parità di genere che avrebbe garantito per legge la rappresentanza femminile nelle liste elettorali, sembra che le donne le proprie quote rosa se le stiano guadagnando da sole.

Che lettura dare al fenomeno che vede sempre più dirigenti donne nel privato e nella pubblica amministrazione (dati Inps; Osservatorio SDA Bocconi): meritocrazia femminile o vantaggi della crisi che ha inaspettatamente aperto degli spiragli per le donne? Cambio culturale o il compromesso di accettare gli stessi incarichi degli uomini ma meno rimunerati?

A parlarne a Madonna di Campiglio non solo le donne naturalmente.

Apre il primo incontro l’editore Azzurra Caltagirone vice presidente del gruppo editoriale Caltagirone, che insieme alla presidente di Valore D, Claudia Parzani, avvocato dello studio Linklaters, alla columnist del Financial Times Heather McGregor (mrs Moneypenny), a Tommaso Arenare partner di Egon Zehnder e al giornalista e conduttore di Piazza Pulita Corrado Formigli, discuteranno del ricambio di genere ai vertici nel top management e degli effetti della crisi economica sulla carriera delle donne.

La seconda serata sarà interamente dedicata ai media: come raccontano le donne e quale e quanta influenza hanno le donne sull’informazione? A parlarne uomini e donne che nei media hanno potere: il presidente di RCS Libri Paolo Mieli, Marinella Soldi amministratore delegato di Discovery Italia, Sarah Varetto direttore Sky TG24, la giornalista di Omnibus Alessandra Sardoni, Luigi Tornari direttore di RTL 102.5 e Marco Bassetti CEO di Banijay, multinazionale televisiva francese.
Molto atteso il primo intervento in pubblico di Ms Linda Douglass in un faccia a faccia con Maria Latella. Ms. Linda Douglass, moglie dell’ambasciatore americano John Phillips, è stata a capo della redazione della Abc di Washington. Nel 2009 Barack Obama l’ha voluta alla Casa Bianca come direttore della comunicazione per la riforma del sistema sanitario americano.
La serata sarà conclusa da un monologo di Sabina Guzzanti.

La terza giornata è dedicata al confronto tra generazioni: la trasmissione del potere tra la generazione “garantita” delle cinquantenni, e quella “precaria” delle giovani ventenni. A parlarne la famiglia Fuksas: i due architetti Massimiliano e Doriana e la figlia Elisa che ha appena scritto un romanzo, “Figlia di” (Rizzoli) incentrato sui rapporti familiari. Con loro, il direttore de il Messaggero Virman Cusenza, Antonella Antonelli direttrice di Marie Claire, Barbara Poggiali vice presidente Luiss, e Paolo Braghieri CEO GE Capital.

A dare risposta concreta ad alcuni interrogativi sulla leadership femminile intesa come innovazione economica e culturale, l’associazione di grandi imprese Valore D, partner della manifestazione, che nel corso dell’incontro presenterà un innovativo programma di mentorship individuale destinato alle nuove generazioni. L’iniziativa coinvolge direttamente le manager che fanno parte di “In the boardroom”, programma di alta formazione promosso da Valore D in collaborazione con GE Capital per preparare le professioniste all’ingresso nei consigli di amministrazione.

“L’idea è fare della tre giorni a Madonna di Campiglio un appuntamento che guardi all’attualità con occhi prevalentemente femminili” spiega Maria Latella, che ha assunto la direzione creativa della manifestazione. “Quando i promotori dell’iniziativa, l’assessore alla cultura e al turismo del Comune di Pinzolo e le fondatrici del Comitato UnoCinqueCinqueZero mi hanno chiesto di diventare il direttore di una tre giorni a Madonna di Campiglio ho subito pensato che di manifestazioni ce ne sono tante, ma nessuna con un punto di vista dichiaratamente femminile”.

“Nel nostro territorio i dati sono in controtendenza rispetto a quelli nazionali”, racconta Anita Binelli, assessore al turismo del Comune di Pinzolo. “La maggior parte degli esercizi commerciali di Madonna di Campiglio vede le donne in prima fila nella gestione: quest’area è una realtà a forte traino femminile. Il progetto nasce anche per raccontare storie come questa”.

“Madonna di Campiglio è sempre stata terra di sport e una capitale internazionale per lo sci alpino. Mi piaceva l’idea che diventasse anche un appuntamento per idee e grandi nomi della cultura, della politica, dell’economia e del giornalismo”, così Margherita Cogo, socio fondatore del Comitato UnoCinqueCinqueZero.

Claudia Parzani, presidente Valore D e partner Linklaters, spiega così la decisione di sostenere il convegno organizzato da Maria Latella: “La valorizzazione del talento ed il riconoscimento della leadership femminile rappresentano oggi processi imprescindibili per il nostro Paese, le nostre aziende e le famiglie italiane, non solo per un tema di genere, ma soprattutto per una questione di business, di profitto, di risultati e del bisogno di nuove idee. L’associazione sta lavorando attivamente da 5 anni per promuovere azioni e strumenti concreti per raggiungere questi importanti obiettivi, attraverso i propri associati, società e banche italiane e internazionali, nonché Istituzioni e Autorità, ed i risultati oggi sono tangibili”.
CAMPIGLIO TREPERTRE 2014 – Idee d’alta quota
IL POTERE DELLE DONNE, a cura di Maria Latella
21 e 22 marzo, h 18 – Centro Rainalter di via Pradalago
23 marzo, h 10 – Rifugio Stoppani al Grostè
Gli incontri sono gratuiti e aperti a tutto il pubblico interessato


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136