QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Tione: spaccio di droga, due arresti dei carabinieri

sabato, 11 novembre 2017

Tione – I carabinieri della stazione di Tione di Trento, dipendenti dalla Compagnia di Riva del Garda, nella serata di ieri hanno arrestato due uomini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.controlli notte carabinieri

I militari verso le 19.30, nell’ambito di mirati servizi per la repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, durante un controllo alla circolazione stradale nel comune di Sella Giudicarie fermavano un 46enne di Tione, il quale paventava sin da subito un atteggiamento particolarmente nervoso e scontroso nei confronti degli operanti. Questi ultimi, insospettiti dal comportamento, hanno proceduto ad un accurato controllo personale e dell’autovettura al cui interno era presente un forte odore di cannabis.

Durante le operazioni rinvenivano occultato sotto il sedile posteriore un involucro contenente della sostanza, in seguito rivelatasi marijuana, del peso di 203 grammi circa. Il fermato accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti, ha dichiarato di aver acquistato la sostanza stupefacente da un 51enne di Sella Giudicarie per la somma pattuita di 800 euro, della quale aveva anticipato 200 euro.

A quel punto i militari operanti si sono portati nell’abitazione del 51enne rinvenendo ulteriore sostanza stupefacente ed in particolare: 483 grammi di marijuana, 156 grammi di hashish, 17 piante essiccate di cannabis indica complete di infiorescenze femminili, 13 mazzi essiccati contenenti in totale 146 rametti della lunghezza di circa 1 metro di cannabis indica completi di foglie ed infiorescenze femminili.

Oltre alla sostanza stupefacente, nell’abitazione è stata rinvenuta la somma in contanti di 240 euro, tutto opportunamente posto sotto sequestro per le successive analisi di laboratorio. Del fatto veniva avvisato il PM di turno presso la Procura della Repubblica di Trento, Marco Gallina, il quale ha disposto la detenzione domiciliare di entrambi i soggetti arrestati, in attesa del rito direttissimo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136