QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Storo, il festival della polenta incorona la “Macafana ” di Cimego

domenica, 11 ottobre 2015

Storo – È la Macafana di Cimego la Polenta regina della valle del Chiese 2015. È stata la più votata dalla giuria di giornalisti enogastronomi, guidati da Edoardo Raspelli, che hanno emesso il verdetto dopo aver assaggiato le sette pietanze partecipanti al Primo Festival della Polenta organizzato a Storo (Trento).
E a rendere ancora più avvincente la sfipolenta festival Storoda è stato il voto del pubblico – circa 5mila le persone convenute da tutto il Nord Italia per assaggiare le delizie cucinate con la famosa farina gialla di Storo – che ha proposto un differente esito: la migliore è stata giudicata quella cucinata dal Polenter di Storo anche se proprio davanti a Cimego. 

Insomma il fattore campo ha giocato un ruolo importante. Ma il festival è stato un vero e proprio successo che ha coronato il grande lavoro della Pro Loco M2 e dall’amministrazione comunale di Storo organizzatrici di questo Primo Festival della Polenta in sinergia con Visit Chiese e la stessa Agri90.
Ne è uscito un testa a testa tra la Macafana e la Carbonera, due delle polente storiche del Chiese. Ma un grande successo hanno ottenuto anche le polente di Patate e la Cucia.
Il primo Festival della Polenta a Storo, nella Valle del Chiese, ha permesso di proporre ad un pubblico numeroso e goloso, proveniente da tutto il Nord Italia, il patrimonio alimentare della valle. E i complimenti si sono sprecati .
A cominciare da quelli della giuria tecnica guidata dal conduttore televisivo Edoardo Raspelli e composta anche da Giuseppe Casagrande, Gianmichele Portieri, Angelo Carrillo, Renato Malaman, Morello Pecchioli e dall’affascinante Ksenia Pedrazzini. Esperti affiancati da Chiara Avanzo (Presidente del Consiglio Regionale Trentino Alto Adige), Luca Turinelli (Sindaco di Storo ) e Vigilio Giovannelli (Agri90).
Nicola Zontini, presidente della Pro loco di Storo, ha coordinato l’arrivo delle polente nelle sale del Comunstoro 1e dove sono stati fisicamente preparati i piatti per le degustazioni anonime.

Il responso della giuria ha premiato nell’ordine Cimego (Macafana) davanti a Brione (Carbonera) e a Praso (Patate). Il voto della giuria popolare ha invece visto vincere sul filo di lana i polenter di Storo (Carbonera) su Cimego (Macafana) e Condino (Carbonera).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136