QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Skialp: a Madonna di Campiglio passerella per Boscacci, domani gran chiusura della Coppa del Mondo sul Grostè

sabato, 7 aprile 2018

Madonna di Campiglio – Domenica 8 aprile calerà il sipario sulla Coppa del Mondo di sci alpinismo 2018 con l’ultimo spettacolare atto della competizione individual a Madonna di Campiglio. cdmIl tracciato di gara sarà quello tradizionale della Ski Alp Race Dolomiti di Brenta, della quale si disputa la 44esima edizione, ovvero 18 km di sviluppo con un dislivello positivo di 1900 metri, con partenza e arrivo ai 2085 metri del rifugio Boch. Per le categorie senior e under 23 maschile il percorso prevede passaggi spettacolari nel cuore delle Dolomiti di Brenta come la Bocca dei Camosci (2790m) e Campanile di Vallesinella (2900m), inclusivo di 4 salite e 2 tratti alpinistici da affrontare con gli sci sullo zaino. Le categorie senior, under 23 donne, nonché junior maschile affronteranno un percorso con dislivello di 1500 metri. Saranno 1000 i metri di dislivello che attendono le ragazze della categoria junior femminile.

Sarà una gara decisamente spettacolare e tecnica grazie all’organizzazione del Comitato 3Tre e dell’ApT di Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena, che rappresenterà una passerella per il valtellinese del Centro Sportivo Esercito Michele Boscacci, trionfatore già al termine della sprint di venerdì sera sul Canalone Miramonti. Ma ci sono ancora punti in palio per i rimanenti gradini del podio e per le altre categorie.

Per tutti gli appassionati di sci alpinismo ci sarà la possibilità di seguire la gara in quota, utilizzando la telecabina Grostè con accesso gratuito dalle 6.30 alle 8 per atleti e pubblico.

Nella serata di sabato si è poi svolta, fra gli applausi dei 12 team nazionali presenti e dei turisti curiosi la premiazione ufficiale della gara sprint. Sul palco allestito in piazza Sissi sono saliti sul podio i primi tre classificati delle sei gare disputate, vinte da Michele Boscacci e Laetitia Roux fra i senior, da Nicolò Canclini e Marianne Fatton fra gli under 23, quindi da Arno Lietha e Giulia Murada fra gli junior. Quindi sono stati assegnati i numeri di gara: Robert Antonioli avrà l’1, Michele Boscacci il 2, Xavier Gachet il 3, quindi a seguire Davide Magnini, William Bon Mardion, Nadir Maguet, Martin Anthamatten, Coll Oriol Cardona, Matteo Eydallin e Armin Hofl. A Damiano Lenzi il numero 11 e a Federico Nicolini il 12. Fra le donne Axelle Mollaret partirà con il 101, Laetitia Roux il 102, Alba De Silvestro il 103, Victoria Kreuzer il 104, Claudia Galicia Cotrina il 105, Katia Tomatis il 106.

Gli orari di partenza di domenica prevedono lo start della competizione senior e under 23 maschile alle 8.30, quindi la junior maschile alle 8.45, per finire con le tre categorie femminili alle 9. Alle 11 le cerimonie dei fiori nei pressi del rifugio Boch e alle 14 le premiazioni al Palacampiglio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136