QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Serie B, Brescia al lavoro in Val Rendena: Iaconi confermato, iscrizione completata. Ma i problemi societari restano

lunedì, 14 luglio 2014

Spiazzo – Il Brescia nella giornata di ieri, primo giorno di ritiro in Val Rendena, ha sostenuto una doppia seduta di allenamento: al mattino test fisici e atletici con i preparatori atletici Marcattili e Squassoni sul campo del Centro Sportivo di Spiazzo, mentre nel pomeriggio primi esercizi tecnici con la palla agli ordini di mister Ivo Iaconi. Oggi ancora una doppia seduta: al mattino a partire dalle 9.30 e al pomeriggio a partire dalle 17.

brescia

La prima parte del raduno pre-campionato, che si svolge in Trentino, è segnata dalle vicende societarie:  ”Chiaramente la situazione societaria è stata difficile – afferma mister Iaconi – le ultime settimane ci hanno fatto temere il peggio però siamo felici di ricominciare il nostro lavoro e soprattutto c’è entusiasmo per lo scampato pericolo. Il contratto che ho firmato è di due anni e in qualche modo denota la volontà di proseguire un programma. Avevo la fiducia della precedente gestione e sono contento che anche la nuova me l’abbia rinnovata”.

Senza Cragno, partito per Cagliari, e con mezza rosa da definire, la stagione parte in salita coi tre punti di penalizzazione inflitti per gli stipendi non pagati, la fidejussione in scadenza e mai versata, il denaro che ancora manca, e i contributi da versare. Ma i tre punti sembrano il meno rispetto allo spettro di una mancata iscrizione nel campionato cadetto. Spettro allontanato dalle parole di Luigi Maifredi, consulente delle rondinelle, che nelle ultime ore ha confermato l’iscrizione alla Serie B arrivata nella giornata di giovedì. L’estate è lunga, e il passaggio di proprietà ancora non è concluso: per il futuro del Brescia i pericoli non sono di certo finiti, con una rosa da ridisegnare e un progetto di salita in Serie A che da troppi anni è ormai nel dimenticatoio.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136