QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Rai 2, Sereno Variabile: troupe e riprese in Val Rendena

mercoledì, 27 gennaio 2016

Pinzolo – Dalla Val Rendena, in particolare a Pinzolo e Campiglio, sono in corso le riprese di una puntata della più longeva trasmissione di RaiDue dedicata a viaggi e turismo. Il conduttore Osvaldo Bevilacqua è alla scoperta di curiosità relative a offerta invernale, tradizioni e artigianato, cucina tipica e biodiversità

sereno variabile Val Rendena 1

Sono iniziate in Val Rendena le riprese di Sereno Variabile. La troupe della trasmissione di RaiDue si sposterà tra Pinzolo e Campiglio per approfondire i temi dell’offerta invernale, delle tradizioni e dell’artigianato locale, della cucina tipica e della biodiversità legata al Parco Naturale Adamello-Brenta. La puntata andrà in onda sabato 13 febbraio alle 17.10.

Il fortunato programma di viaggi e turismo ideato e condotto da 36 anni da Osvaldo Bevilacqua recentemente è entrato nel Guinness World Records come show tematico di più lunga durata del mondo. Le città e i paesi, la gente e i monumenti, i sapori e le tradizioni, lo sport e il benessere, l’artigianato e l’ambiente: sono questi i temi e i protagonisti della trasmissione che gira l’Italia e il mondo per parlare di vacanze, avventura, arte, cultura e natura. Nel programma, dedicato ai viaggiatori di tutte le età, ci sono notizie, appuntamenti, consigli e idee per weekend e vacanze, suggerimenti utili per scoprire gli angoli meno conosciuti della provincia italiana e per organizzare soggiorni e viaggi nelle più belle città d’arte.

Per quel che riguarda la puntata trentina, le telecamere si stanno concentrando sulle eccellenze gastronomiche ad esempio attraverso la ricetta dei canederli, sul Doss del Sabion con il parapendio, sul Parco Naturale Adamello-Brenta e su Malga Ritorto. In programma anche immagini del Carnevale asburgico, la produzione di piumini d’oca di Giuseppe Dellagiacoma e riprese alle cascate ghiacciate di Vallesinella, in Val Genova con le sue leggende e all’azienda agricola e fattoria didattica La Stria di Bò di Carisolo. Ci saranno anche scorci della chiesa di San Vigilio a Pinzolo e un ricordo di papa Woytjla sull’Adamello.

La trasmissione ha una media di share che si avvicina al 10%: la puntata di sabato scorso è stata vista da 1.314.000 spettatori, pari al 9,35% di share. Già nelle scorse settimane il Trentino era stato sotto l’obiettivo delle telecamere della Rai, per due appuntamenti di Linea Bianca: dopo quella dedicata alla Val di Sole che lo scorso 26 dicembre ha inaugurato la nuova stagione, sabato andrà in onda quella girata dal 13 al 15 gennaio sull’Alpe Cimbra. La puntata rendenese nasce dal lungo rapporto che lega la trasmissione con Trentino Marketing e le riprese sono state coordinate in loco dall’Apt Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136