QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Sci alpino: le emozioni della 3Tre conquistano anche Roma

mercoledì, 1 novembre 2017

Madonna di Campiglio – Il tour promozionale della 3Tre è arrivato anche a Roma, per un momento istituzionale di grande significato a poco più di 50 giorni dallo slalom notturno di Audi FIS Alpine Ski World Cup, in programma Venerdì 22 Dicembre a Madonna di Campiglio. Rocca_Vaccari_Bevilacqua_RomaPresso Palazzo Theodoli-Bianchelli, a pochi metri da Montecitorio, Lorenzo Dellai - già Presidente della Provincia di Trento ed oggi deputato – ha fatto gli onori di casa ad un appuntamento il cui successo è ormai consolidato su scala mondiale e rappresenta un patrimonio dello sport italiano, e Paolo Luconi Bisti, lo storico della 3Tre, ha raccontato ai convenuti con immagini affascinanti lo sci com’era un tempo e com’è oggi.

In oltre sessant’anni di storia, questa gara è diventata un mito: “Ho un ricordo preciso dei miei anni giovanili - ha ricordato Ivana Vaccari di Raisport, grande esperta di sci - quando chiesi ai miei genitori di poter andare a Madonna di Campiglio per assistere alla 3Tre. Arrivai che era già notte ed il colpo d’occhio mi fulminò, a scuola scrissi un tema per raccontare l’esperienza, e quello fu il mio primo articolo giornalistico, dopo tutto. Da allora, Campiglio e la 3Tre mi sono rimaste negli occhi e nel cuore, ed ogni anno torno con gioia in mezzo a quel mare di folla“.

Un altro volto noto della TV, Osvaldo Bevilacqua, ha testimoniato il suo amore per il Trentino e per Campiglio, “un territorio al quale nella mia carriera ho dedicato oltre 80 speciali. Il Trentino è un angolo di mondo da scoprire centimetro per centimetro, e questo grande appuntamento lo rappresenta in tutto il suo splendore“.

Stamane a Roma la 3Tre ha portato anche il suo testimonial d’eccezione, Giorgio Rocca, ultimo vincitore italiano sul Canalone Miramonti nel Dicembre 2005. “Fa strano parlare di sci a Roma, ma anche qui ci sono tanti appassionati che aspettano con ansia la notte della 3Tre, un evento che non sarà mai come gli altri. Una vittoria a Campiglio è una gioia che mi godo ancora oggi, condividendola con i miei figli. Anche da ex campione questa gara mi dà adrenalina“, ha detto Rocca.

Campiglio quest’anno celebra la leggenda Alberto Tomba e il trentennale dalla sua prima affermazione alla 3Tre, un tema che gli organizzatori stanno valorizzando nel tour promozionale che scandisce l’avvicinamento al 22 dicembre. “Siamo un team di 250 persone, molto dinamico, che lavora incessantemente per richiamare a Campiglio migliaia di spettatori. Il 3Tre on Tour è un messaggio di amicizia che portiamo in giro per l’Italia consolidando legami e rapporti che durano da anni. E’ un grande lavoro finalizzato all’appuntamento del 22 dicembre, quello è il nostro esame e vogliamo una volta ancora superarlo a pieni voti“, ha concluso Loredana Bonazza, responsabile del 3Tre on Tour.

Il 3Tre on Tour proseguirà Giovedì 2 Novembre in Val di Ledro (ore 19Chalet Rifugio “Al Faggio” di Lenzumo di Concei), per poi attraversare il confine per l’appuntamento di Mercoledì 8 Novembre all’Audi Dome di Monaco di Baviera, la casa del Bayern Monaco Basket.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136