QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Running In a Madonna di Campiglio: Magagnoli vince la gara davanti a Simi. Mille in delirio al concerto di Luca Carboni

domenica, 30 agosto 2015

Madonna di Campiglio – Il sole ha sorriso alla “Running In”, la competizione-evento per tutti i gusti e le età, concentrato di sport, musica e divertimento, svoltasi oggi a Madonna di Campiglio seguendo la formula organizzativa che da quattro anni, ogni mese di giugno, viene proposta a Milano Marittima.

Un migliaio di persone ha poi seguito il concerto acustico di Luca Carboni (nella foto Paolo Bisti), completando la giornata organizzata con successo dall’Azienda per il Turismo Madonna di CampiCampiglioLucaCarboni100glio Pinzolo Val Rendena insieme a Free Event. Molto positiva anche la collaborazione con il “TNatura Madonna di Campiglio Cross Triathlon” che pure si è svolto oggi con le tre avvincenti prove di nuoto, mountain bike e corsa.

I PERCORSI

Due i tracciati individuati per la “Running In”, lungo i quali oltre 200 atleti, ma anche semplici appassionati della corsa, si sono messi in gioco: il primo, di 10.7  chilometri (sia competitivo che non competitivo) con un avvio di 4 chilometri tutto in salita e davvero impegnativo, ha raggiungo il punto più alto ai 1.670 metri del lago di Nambino per poi ridiscendere verso malga Ritorto e quindi puntare all’arrivo in piazza Sissi, nel centro di Madonna di Campiglio. Il secondo, di 6,8 km e solamente non competitivo, ha invece seguito perlopiù il tracciato del “Giro di Campiglio”, il noto sentiero disegnato, ad anello, attorno alla località turistica.

Presenti, alla linea di partenza, anche i vincitori della gara di inizio estate a Milano MarittiPartenza Runnig Campiglio11ma tra i quali Rudy Magagnoli (Atletica Reggio Asd) che oggi, nella gara competitiva di 10,7 km, ha bissato il successo di giugno tagliando il traguardo per primo con il tempo di 44 minuti e 22 secondi.

Alle sue spalle, con un distacco di 29’’  il forte atleta di casa Gabriele Simi (SA Valchiese), quindi Andrea Bonetti e Sergio Arieni, entrambi dell’Arieni Team, che sono arrivati insieme al traguardo con un distacco di 3’:13’’ da Magagnoli. In quinta posizione, a 4’:28’’, Massimo Valerio (Polisportiva Giudicarie Esteriori) e in sesta Filippo Giovannini (SA Giustino), pure a 4’:28’’.

Nella categoria femminile, ad aggiudicarsi la prima edizione campigliana della “Running In”, è stata Lorenza Banchetti (Atletica S. Marco US Acli), già vincitrice a Milano Marittima, con il tempo di 54 minuti e 57 secondi. Alle sue spalle l’atleta giudicariese Milena Simoni (Polisportiva Giudicarie Esteriori) con un distacco di 4’:10’’, mentre sul terzo gradino più alto del podio è salita Lorena Perosini (Arieni Team) con un ritardo di 6’:11’’.

IL CONCERTO DI LUCA CARBONI

Sport, ma anche musica, quella d’autore con un intenso Luca Carboni che, accompagnato alla chitarra da Vincenzo Pastano, ha presentato, davanti ad un pubblico di 1.000 persone, undici brani scelti tra i suoi successi più famosi: da “Ci stiamo sbagliando” passando per “Sarà un uomo” e “Farfallina” fino a “Mare mare” concludendo con “Ci vuole un fisico bestiale” dedicato, ha detto Carboni dal palcoscenico allestito sotto le ombrose fronde degli abeti della Conca verde, “non solo agli atleti dal punto di vista sportivo, ma anche della mente”.

Poi, concluso il concerto acustico dal vivo, in coda all’esibizione, Carboni ha lanciato la registrazione di “Luca lo stesso”, il brano diffuso qualche giorno fa, anticipando la pubblicazione del nuovo album prevista per ottobre. “Si tratta di un brano molto elettronico – ha precisato Carboni prima di salutare il pubblico – e non sono ancora pronto per farlo sentire dal vivo. Sto terminando in questi giorni la registrazione delle canzoni del nuovo album che mi ha impegnato così tanto da permettermi solo qualche comparsata come quella di oggi”. Il concerto di Luca Carboni è stato aperto da Luca Bretta, giovane cantautore di Madonna di Campiglio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136