QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pinzolo vince coi tifosi, ma la Roma in campo fa una figuraccia. In amichevole gli ungheresi del Gyirmòt Gyor vincono 2-1

sabato, 11 luglio 2015

Pinzolo – Figuraccia in amichevole della Roma: giallorossi sconfitti 2-1 alla prima uscita stagionale. Nel test amichevole organizzato a Pinzolo nell’ultimo giorno di ritiro, il Gyirmot Gyor, formazione di Serie B ungherese, batte Destro (a segno) e compagni. Non l’ha presa bene Rudi Garcia: “Odio perdere. È vero che i giocatori hanno lavorato tanto, ma anche se sono stanchi devono fare meglio”. (Foto @IlTrentino)garcia roma

SUGLI SPALTI
Se durante la settimana Pinzolo e la Val Rendena avevano risposto molto bene con una media giornaliera di quasi 2000 presenze sugli spalti del Centro Sportivo Pineta, oggi si è registrato addirittura il tutto esaurito. L’amichevole tra la Roma e il Gyirmòt Gyor, formazione ungherese che sta svolgendo la propria preparazione pre-campionato a Spiazzo Rendena, ha attirato il pubblico delle grandi occasioni, con più di 4000 tifosi che non hanno voluto perdersi l’esordio stagionale di Totti e compagni.

Basti pensare che già attorno alle 15, due ore prima del fischio d’inizio, un lungo serpentone di tifosi attendeva con trepidazione in pineta l’apertura dei cancelli: tanta, insomma, la curiosità attorno alla nuova Roma di Rudi Garcia, il desiderio di rivedere all’opera i brasiliani Castan e Maicon, recuperati dopo i rispettivi infortuni, e di scoprire l’ex genoano Iago Falque, l’unico volto nuovo presente nel ritiro di Pinzolo.

Prima dell’incontro i vertici societari della Roma Italo Zanzi (amministratore delegato), Mauro Baldissoni (direttore generale) e Walter Sabatini (direttore sportivo) hanno incontrato i rappresentanti del compitato organizzatore e del Trentino, esprimendo la propria soddisfazione per l’accoglienza ricevuta in Val Rendena e per qualità delle strutture ricettive e sportive trovate a Pinzolo.

Un bilancio, dunque, estremamente positivo per il primo ritiro nella nostra provincia della Roma, confermato dall’accordo di ritrovarsi già in autunno per discutere della possibilità di prolungare il contratto anche per i prossimi anni.

Per la prima uscita stagionale, ultima tappa del ritiro rendenese dei giallorossi, Garcia ha abbandonato il classico 4-3-3 affidandosi ad un offensivo 4-2-3-1, con il gradito ritorno al centro della difesa di un applauditissimo Castan e il terzetto Iturbe – Gervinho – Iago Falque alle spalle dell’unica punta di ruolo, Francesco Totti.

Appesantita dai carichi di lavoro sostenuti nelle doppie sedute giornaliere che hanno caratterizzato la permanenza in Trentino della Roma, la formazione giallorossa ha stentato più del previsto, sia nel primo tempo, sia nella ripresa, quando Garcia ha operato numerose sostituzioni dando spazio a molti elementi della Primavera. 2-1 il risultato finale in favore della compagine ungherese, che ha trovato la via del gol in avvio grazie a Belizky ed ha raddoppiato nel secondo tempo con Simon Attila, prima della rete della bandiera giallorossa firmata da Mattia Destro.

Grande entusiasmo anche ieri in Piazza Carera per l’ultimo appuntamento serale dedicato ai tifosi.

In un clima disteso e festoso il tecnico Rudi Garcia e il capitano Francesco Totti hanno salutato e ringraziato i tantissimi sostenitori che hanno seguito dal vivo il ritiro rendenese della Roma, condividendo con loro sogni, obiettivi ed aspettative in vista della nuova stagione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136