QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pinzolo, numeri da record per la chiusura del ritiro dell’Inter: 9mila ingressi in attesa dell’amichevole col Prato

sabato, 19 luglio 2014

Inter - Numeri da record per seguire gli allenamenti dell’Inter: 4000 persone al mattino, addirittura 5000 al pomeriggio. Altre due intense sedute d’allenamento, la “Notte nerazzurra” di ieri sera, il pubblico delle migliori occasioni, la presentazione di M’Vila e l’attesa che cresce di ora in ora in vista dell’amichevole di domani contro il Prato.

Il ritiro nerazzurro a Pinzolo è entrato nella sua fase conclusiva, con Mazzarri impegnato a far crescere la squadra giorno dopo giorno e con i tifosi sempre più innamorati della nuova Inter che sta nascendo in Val Rendena. Oggi, infatti, sono state addirittura 9000 le persone che hanno varcato i cancelli del Centro sportivo Pineta, 4000 al mattino, ben 5000 per la seduta pomeridiana.

Anche ieri sera in piazza Carera sono stati tantissimi i supporter di fede nerazzurra che non hanno voluto mancare all’appuntamento ravvicinato con Andrea Ranocchia, spigliato e con le idee chiare nel rispondere a tutte le domande presentate nei giorni scorsi dai tifosi tramite i canali social della società.
“La fascia di capitano? Sento più responsabilità, ma non mi pesa per niente – ha confessato – Ho imparato dal migliore, Zanetti, ed ora è il momento giusto per trasmettere tutto ciò agli altri e per rappresentare la squadra. L’obiettivo è quello di riuscire a far capire ai ragazzi cosa significa essere interisti. Non è facile, ma è molto stimolante”.

Oggi, al termine dell’allenamento della mattina (riscaldamento, circuito di forza e schemi offensivi), i riflettori delle telecamere sono stati puntati su Yann M’Vila, protagonista al centro sportivo Pineta della presentazione ufficiale.

“Voglio dare il massimo per questo club – ha esordito il centrocampista francese prelevato dal Rubin Kazan, seduto al fianco del direttore sportivo Piero Ausilio – Vedo nell’Inter un progetto ambizioso, una società che vuole tornare in alto. Proprio come me”.

Il mediano ha poi parlato del suo impatto con la nuova realtà trovata a Pinzolo. “Ho scoperto la preparazione all’Italiana, mi piace molto. Tutti noi stiamo seguendo Mazzarri, il gruppo è davvero unito. Quando ho saputo dell’interessamento dei nerazzurri non ho esitato e ho accettato immediatamente”.

Questa sera, in piazza Carera, saranno Handanovic, Ranocchia e Kovacic i protagonisti di un altro momento dedicato ai tifosi che hanno scelto di seguire i propri beniamini nel ritiro rendenese. I tre giocatori saliranno sul palco per un saluto al pubblico, sempre caloroso e vicino alla squadra, tanto al Centro sportivo Pineta, quanto durante gli eventi in piazza.

Domani l’Inter effettuerà in mattinata una breve seduta di risveglio muscolare nella palestra dell’hotel, senza scendere in campo.

Le tribune, quindi, saranno accessibili ai tifosi solo in occasione del match pomeridiano contro il Prato, formazione militante in Lega Pro, il cui calcio d’inizio è previsto alle 16. Quella contro i toscani, che hanno iniziato oggi il proprio ritiro in Val Rendena, sarà la seconda ed ultima amichevole che disputeranno a Pinzolo i nerazzurri, che mercoledì avevano fatto l’esordio stagionale superando per 6-1 il Trentino Team.Pinzolo Inter 2 Claudio Villa 1

BIGLIETTI
La prevendita dei biglietti, presso il “Villaggio Trentino”, adiacente al campo, riprenderà domani alle 9 e proseguirà fino al fischio d’inizio dell’incontro. I prezzi variano, a seconda della posizione scelta, dai 15 ai 35 euro per i tagliandi interi e dagli 8 ai 13 euro per i ridotti (dai 6 ai 12 anni, ingresso gratuito invece per i bambini sotto i 6 anni).

PROBABILE FORMAZIONE

Mazzarri potrebbe confermare il 3-5-2 con Jonathan interno di centrocampo: davanti a Handanovic ci saranno Ranocchia, Vidic e Juan Jesus. A centrocampo buone possibilità di vedere D’Ambrosio e Obi sulle fasce, con Jonathan, Kuzmanovic e Kovacic sulla mediana. In attacco Icardi e Bonazzoli.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136