QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pinzolo, la comunità ha salutato don Benito Paoli e accolto il nuovo parroco don Flavio

lunedì, 31 ottobre 2016

Pinzolo – Grande festa della comunità di Pinzolo e dei paesi dell’Alta Val Rendena, che ieri ha salutato lo storico parroco, don Benito Paoli, 78 anni, e accolto il nuovo, don Flavio Girardini, alla presenza del vescovo di Trento, monsignor Lauro Tisi, che oltre ai saluti ha annunciato alcune novità pastorali. Il primo a fare gli auguri al nuovo parroco è stato Michele Cereghini, sindaco di Pinzolo, seguito da amministratori di Pinzolo, Carisolo, Giustino e Massimeno, quindi le autorità militari presenti e le centinaia di fedeli.

Ieri pomeriggio la cerimonia, prima all’aperto con il saluto a don Benito Paoli, nato a Villa Banale nel 1938 e cresciuto a Carisolo dove celebrò anche la sua prima messa nel 1964, poi la celebrazione, quindi un momento conviviale con fedeli cittadini, turisti e autorità civili e militari.

pinzolo-parroco-10

Il nuovo parroco è don Flavio Girardini, che da anni segue l’attività pastorale  di Carisolo, Giustino e Massimeno. Il suo lavoro in questi anni è stato quello di  lavorare “per il bene della Valle Rendena”. Il vescovo, monsignor Tisi, ha annunciato alle comunità dell’Alta Val Rendena la nascita dell’Unitá Pastorale di Sopracqua “Maria Madre della Misericordia”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136