QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Pinzolo, iniziato il ritiro della Roma, festa giallorossa e tifosi al seguito. Una settimana in Val Rendena

lunedì, 6 luglio 2015

Pinzolo –  Grande festa a Pinzolo dove oltre 300 tra tifosi e turisti hanno accolto la Roma, che in questa stagione sarà guidata da Garcia per il terzo anno consecutivo. Agli allenamenti sono arrivati altre centinaia di supporter giallorossi (Nelle foto le immagini dell’arrivo della Roma e il saluto del sindaco Cereghini a Garzia) .

I romanisti erano partiti stamani da Roma-Termini- alle 10.15 – e hanno raggiunto Trento poco prima delle 14, dove ad attenderli c’era il pullman ufficiale giallorosso che ha trasportato giocatori, allenatore e staff a Pinzolo.

All’appello mancava solo il capitano Francesco Totti, che si unirà al gruppo negli allenamenti di domani. Il pullman è arrivato all‘hotel Beverly, a Pinzolo, poco dopo le 15.30. Lo stesso hotel che negli ultimi quattro anni ha ospitato l’Inter.

La Roma si allenerà due volte al giorno, dopo la seduta odierna, al centro sportivo di Pinzolo, dove è stato anche allestito un village con magliette e gadget della squadra giallorossa. Entusiasmo alle stelle per i tifosi che hannoRoma pinzolo osannato i propri beniamini e per i turisti che durante il soggiorno in Val Rendena potranno assistere agli allenamenti e partecipare alle serate in piazza Carera dove ci sarà l’occasione di incontrare e scattare foto con i giocatori romanisti. Ricco il programma della settimana a Pinzolo, che si concluderà l’11 luglio 2015.

Centinaia di tifosi romanisti, hanno scelto di trascorrere una settimana di vacanza unendo svago e sport e la località turistica della Val Rendena è bardata di romanista. Il Comune di Pinzolo – per i ritiri precampionato di Roma e delle altre squadre che seguiranno – ha stanziato 150mila euro. Il sindaco Michele Cereghini ha portato il saluto della comunità a mister Garcia.

IL RITORNO DELLA ROMA IN VAL RENDENA
Dopo venticinque anni di attesa Pinzolo è tornata a tingersi di giallorosso. La Val Rendena, già sede dei ritiri romanisti nel 1989 e nel 1990, ha accolto nella giornata di oggi la truppa di Rudi Garcia, pronta ad una settimana di intenso lavoro tecnico, tattico e aerobico per porre, ai piedi delle Dolomiti di Brenta, le basi per una stagione ricca di soddisfazioni, tanto in Italia quanto in Europa, visto che i capitolini saranno anche quest’anno ai nastri di partenza della Champions League, la più ambita e blasonata rassegna continentale per club.

Roma, viaggio in treno all’insegna della sostenibilità
Curiosa la decisione della società di raggiungere Trento con il treno, una scelta all’insegna della sostenibilità resa possibile grazie alla collaborazione con le Ferrovie dello Stato ed accolta con grande soddisfazione dal Trentino, un territorio raggiungibile dalla capitale in poche ore anche tramite questo mezzo di trasporto. Il pullman che ha completato il trasferimento da Trigoria, quartier generale della Roma, a Pinzolo, ha raggiunto il cuore della Val Rendena nel pomeriggio, accolto da quasi un centinaio di supporter che fin dal mattino hanno animato il Roma Village.

Da Totti a Iturbe, un ritiro da campioni
Se venticinque anni fa i nomi più acclamati dai tifosi di fede giallorossa sono stati quelli di Rizzitelli, Desideri, Giannini e Voeller, anche quest’anno non mancano le stelle, visto che il confermato Rudi Garcia potrà disporre fin dal primo giorno di ritiro di una rosa ricca di qualità. A calcare lo splendido manto erboso del Centro Sportivo Pineta, struttura sempre apprezzata e promossa a pieni voti dalle formazioni di club che nel recente passato hanno svolto la preparazione pre-campionato a Pinzolo, saranno infatti campioni del calibro di Francesco Totti (costretto a posticipare di qualche ora il suo arrivo in Trentino per motivi personali, è arrivato comunque in serata), Kevin Strootman, Alessandro Florenzi, Iturbe e Maicon solo per citarne alcuni, senza scordare Iago Falque, il protagonista della conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio. L’esterno offensivo, prelevato dal Genoa, è l’unico volto nuovo presente nel ritiro rendenese ed è stato tra i più acclamati dai tifosi all’arrivo della squadra in hotel, assieme a Strootman, Gervinho, Castan, Iturbe e Florenzi. Accompagnati dall’intero staff tecnico, dall’amministratore delegato Italo Zanzi e dal direttore generale Mauro Baldissoni, i giocatori hanno trascorso un’oretta in albergo prima di raggiungere il Centro Sportivo Pineta, per mettersi immediatamente agli ordini di Rudi Garcia per la prima delle numerose sedute (tutte aperte gratuitamente al pubblico) che, da oggi a sabato, caratterizzeranno il ritiro dei giallorossi.

Parla Iago Falque: «A Roma per vincere»
Primo evento di rilievo dedicato ai media è stato, come detto, la presentazione di Iago Falque, che per una quindicina di minuti ha risposto alle domande dei numerosi cronisti presenti nella sala stampa del Centro Sportivo Pineta. «Sono molto contento, ho parlato con il mister e i compagni e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi – ha spiegato l’ex genoano – Negli ultimi due anni ho fatto molto bene, ho disputato una grande stagione con il Genoa. Ora ho un’altra opportunità di giocare per una grande squadra e di dimostrare tutto il mio valore. Il mio obiettivo? Una squadra come la Roma ha il dovere di puntare sempre in alto».

I NUMERI DEL RITIRO

A rendere speciale il ritiro in Val Rendena della Roma giocano un ruolo importante anche i tantissimi giornalisti al seguito della squadra. Media romani (moltissimi), nazionali ed internazionali, di carta stampata, radio, siti specializzati e televisioni, che garantiscono una visibilità planetaria alla Roma e, di conseguenza, al Trentino e alle sue eccellenze ambientali. Numeri importanti anche in quanto ai tifosi: le tribune del Centro Sportivo Pineta hanno infatti ospitato nel tardo pomeriggio, per la prima sgambata agli ordini di Rudi Garcia, 1671 spettatori, giunti dalla capitale ma anche dalle altre regioni italiane.

Villaggio, store e camp per bambini: un ritiro a 360°
Nonostante la Roma sia arrivata solamente oggi a Pinzolo, la località rendenese è già allestita a festa da sabato scorso, giorno in cui ha aperto i battenti l’AS Roma Village, punto di ritrovo dei tifosi e sede del fornitissimo store ufficiale del club, dove è possibile trovare magliette, sciarpe e tanti altri gadget a tinte, ovviamente, giallorosse. Per i più piccoli, inoltre, la possibilità di partecipare al Roma Camp, il campus dedicato a bambini e ragazzi che vivranno il sogno di potersi allenare a due passi dai loro beniamini.

IL PROGRAMMA  

Domani si entrerà nel vivo del ritiro: oltre alla doppia seduta d’allenamento, al mattino e al pomeriggio, i riflettori si accenderanno in serata (alle 21) su Piazza San Giacomo, nel centro storico di Pinzolo, teatro di uno dei momenti più attesi dai tifosi di fede romanista, ovvero la presentazione ufficiale della squadra.
I 26 giocatori presenti nel ritiro di Pinzolo Portieri: De Sanctis, Svedkauskas, Pop Difensori: Castan, Cole, Yanga-Mbiwa, Maicon, Anonic, Calabresi, Capradossi Centrocampisti: Florenzi, Paredes, Strootman, Ucan, D’Urso, Di Livio, Ndoj, Machin Attaccanti: Destro, Iago Falque, Gervinho, Iturbe, Sanabria, Totti, Verde, Vestenicky

GLI EVENTI 
Martedì 7 luglio: presentazione ufficiale della squadra (ore 21)
Mercoledì 8 luglio: i campioni della Roma incontrano i piccoli tifosi giallorossi (ore 21)
Venerdì 10 luglio: incontro con capitano e mister per saluto ai tifosi (ore 21)
Sabato 11 luglio: partita amichevole contro il Gyirmòt Gyor (ore 17 a Pinzolo)
Da lunedì 4 a venerdì 10 luglio: sessioni d’allenamento aperte gratuitamente al pubblico al mattino e al pomeriggio (riposo previsto il mercoledì pomeriggio).

Francesca Colombo


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136