QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Pinzolo e Campiglio, orgoglio per la convocazione olimpica di Cecilia e Alberto Maffei

mercoledì, 31 gennaio 2018

Pinzolo – Tra i 121 azzurri che rappresenteranno l’Italia ai Giochi olimpici in Corea del Sud del prossimo febbraio, ben 2 sono in partenza da Pinzolo. Sono Cecilia Maffei e Alberto Maffei, due giovani atleti molto conosciuti ed apprezzati, non soltanto per i loro successi sportivi. La prima è alla sua quarta olimpiade ed è ormai considerata una veterana dei cosiddetti “pattini veloci”, mentre il secondo, emergente nelle discipline dello snowboard, sta mettendo le basi per una solida carriera ed è alla sua prima olimpiade. Due belle figure che portano con sé i valori dello sport ma anche la determinazione e lo spirito più pulito dell’agonismo.

campiglioAllenamenti e gare li tengono spesso lontani da qui, ma il loro cognome, casualmente uguale, riporta le loro origini inequivocabilmente in Val Rendena. Per un territorio vocato agli sport invernali, veder crescere campioni di questa stregua è motivo di vanto ed è per questo che il Comune di Pinzolo vuole esprimere grande soddisfazione per la loro partecipazione alle Olimpiadi di PyeongChang.

L’ufficialità della convocazione nella squadra italiana è stata resa pubblica dalla FISI e dalla FISG pochi giorni fa ma era nell’aria da tempo in Val Rendena, dove le fasi delle qualificazioni nel novembre scorso erano state seguite con entusiasmo dai tanti loro sostenitori.

Cecilia, 33 anni, di Pinzolo, è campionessa di short track, sia in specialità che in staffetta, nel gruppo sportivo Fiamme Azzurre Roma. Ha già partecipato ai Giochi invernali di Torino, di Vancouver e di Sochi in Russia e nel suo palmares plurimedagliato ha due ori con la staffetta azzurra in Coppa del Mondo e un oro ai Campionati europei di Torino nel 2017. A PyeongChang sarà in pista con le compagne italiane della nazionale azzurra in staffetta, dove punteranno alla riconferma del bronzo di Sochi.

Alberto, 22 anni, di Madonna di Campiglio, fa parte dello Snowboard Team Campiglio ed è da poco entrato nella squadra nazionale di Snowboard. Nel 2017 ha vinto l’argento in Coppa Europa sia in slopstyle che nel big air e, grazie ai successi ottenuti in Coppa del Mondo, il suo nome spicca ora tra i migliori 40 atleti al mondo di snowboard. Alla sua prima olimpiade sarà in gara per le discipline snowboard freestyle.

Vanno sostenuti con orgoglio questi due campioni che, grazie a sacrificio e tempra, sono arrivati in alto. Hanno mosso i loro primi passi nelle squadre locali e ora portano il nome di Pinzolo e di Madonna di Campiglio in tutto il mondo”. Parole di stima pronunciate dal sindaco Michele Cereghini, mentre Pinzolo e Campiglio sono già pronte a fare il tifo per questi due ambasciatori dell’Italia nella loro imminente esperienza a cinque cerchi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136