QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Mtb: la 24Ore Val Rendena è vinta dal team bresciano Geopietra-Zaina Biciclette

lunedì, 15 giugno 2015

Val Rendena - Alla 24Ore Val Rendena MTB il team Geopietra – Zaina Biciclette sale sul gradino più alto del podio e si aggiudica il Memorial Giorgio Ducoli. Gli 8 biker della squadra bresciana hanno macinato ben 131 giri per un totale di 786 chilometri.

“La squadra si è comportata molto bene, speravamo nella vittoria e la competizione è stata viva e sentita. Abbiamo fatto fatica ad accumulare il vantaggio, ma abbiamo capito che ce la potevamo fare 3-4 ore dopo la partenza”, questo il commento a caldo di Tiziano Massardi, team manager della Geopietra – Zaina Biciclette al termine della 24ore Val Rendena MTB – «Memorial Giorgio Ducoli» – Campionato Tricolore Endurance.Val Rendena

«Per noi – aggiunge Massardi – questa è una grandissima soddisfazione perché anche nelle passate edizioni eravamo riusciti a vincere, o comunque piazzarci bene, nella nostra categoria, ma questa volta abbiamo raggiunto il primo posto nella classifica assoluta. Un risultato che abbiamo ottenuto grazie ad 8 splendidi atleti, provenienti da tutta Italia che per la prima volta correvano insieme, al capitano Adriano Zorzi e al coordinatore Gianfranco Grazziotti».

Nonostante la due giorni dedicata a sport e divertimento si sia appena conclusa, quello di Massardi è solo un arrivederci «l’organizzazione è stata ineccepibile e sicuramente ci vediamo l’anno prossimo, sperando di fare il bis».
A spronare il team vincente anche Enrico Zaina, ex professionista e co-capitano della Mercatone 1 con Pantani.
Il secondo posto è andato invece ai 4 atleti «locali» della Erpik, vincitori dell’edizione 2014 che hanno concluso la loro gara con 117 giri (702 km). Al terzo posto sono invece arrivati i ragazzi del Team Leonessa ’99 ASD I Leoni che si sono fermati a 113 giri (678 km).

Una gara che, dalle 12 di sabato, ha visto sfidarsi oltre 250 biker su un tracciato caratterizzato da diversi tipi di fondo: dall’asfalto all’erba, passando per lo sterrato e il pavé.

Un percorso, come hanno sottolineato gli stessi corridori «molto interessante perché permette di adattarsi a tutte le specialità».

Un passaggio tra i paesi di Strembo, Bocenago e Caderzone Terme che ha inoltre permesso di alternare tratti semplici e pianeggianti, come quelli individuati attraverso il campo da golf, a salite ben più impegnative dove, a scandire il ritmo della gara, sono stati i concorrenti delle squadre vincitrici.

Anche quest’anno dunque la 24 Ore Val Rendena si conferma non solo come un evento capace di far confluire nelle Valli Giudicarie gli appassionati dello sport da tutt’Italia, ma anche come motivo di festa e divertimento «a caratterizzare questa 24Ore Val Rendena – spiegano dal direttivo del Comitato 24 Ore Val Rendena – è stato un nuovo entusiasmo. Forse dovuto anche al ritorno a Strembo dopo 2 anni. Di fatto siamo tornati a casa, nel parco comunale di Strembo ora intitolato a Giorgio Ducoli. Ci piace pensare che questa sia, e possa continuare ad essere una «festa» per tutti, grandi e piccini, proprio come la vogliamo noi».

Visto il successo gli organizzatori stanno già pensando alla prossima edizione «cercheremo di valorizzarla ancora di più trasformandolo in un evento a 360°. Anticipiamo però che l’appuntamento per l’anno prossimo sarà dal 29 al 31 luglio».


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136