QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio: sul piano territoriale e lo sviluppo dell’area Serodoli scontro M5S-Provincia di Trento

giovedì, 23 gennaio 2014

Madonna di Campiglio – Il piano di territoriale delle Giudicarie, in particolare l’ampliamento dell’area sciistica di Campiglio, è al centro di altre polemiche. Il gruppo M5S ha denunciato il rischio di interventi nel Parco Naturale Adamello Brenta e immediata è arrivata la replica della Provincia di Trento.Madonna Campiglio 2

Infatti l’assessore alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss ha preso carta e penna e precisato alcuni aspetti relativi all’iter amministrativo legato all’adozione del Piano Territoriale della Comunità delle Giudicarie. “Siamo ancora in una fase preliminare del processo che porterà all’adozione del Piano Territoriale della Comunità delle Giudicarie dedicata alla definizione dei criteri e degli indirizzi generali per la formazione del Piano medesimo.

In alcun modo si può quindi oggi parlare di scelte definitive e di interventi “inseriti nel Piano Territoriale”, sostiene l’assessore Daldoss. Inoltre, – prosegue l’assessore Daldoss, “‘è fuori discussione l’attenzione del Governo provinciale rispetto alla necessità di salvaguardare il territorio, l’ambiente ed il paesaggio che rappresentano valori fondanti della nostra cultura, della nostra identità, della qualità della vita e anche della nostra economia.” “Rispetto all’area di Serodoli, contrariamente a quanto si legge nel comunicato 5stelle – conclude l’assessore – è stata prevista dalla Comunità un’area di studio finalizzata a condurre specifici approfondimenti e valutazioni ambientali e socio-economiche e solo se l’esito di tale approfondimento sarà positivo la Comunità medesima potrà valutare, comunque d’intesa con il Parco Naturale Adamello Brenta, l’eventuale inserimento nel PTC.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136