Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Madonna di Campiglio: successo per l’edizione 2018 del Carnevale Asburgico

domenica, 18 febbraio 2018

Madonna di Campiglio – Si è conclusa venerdì sera, con la Festa asburgica e il Gran ballo al Salone Hofer dell’Hotel Des Alpes a Madonna di Campiglio, l’edizione 2018 del Carnevale Asburgico. carnevale asburgicoLa settimana è stata caratterizzata da spettacoli, sciate in costume storico e fiaccolate a ritmo di walzer. Venerdì sera, nello storico Salone Hofer, il gran finale ha visto la partecipazione di numerosi turisti, italiani e stranieri, tutti in rigoroso abito d’epoca. L’eleganza è stata la nota dominante e un tocco speciale, attorno a Francesco Giuseppe e Sissi, lo hanno creato la musica dal vivo con l’orchestra Vienna Ensemble, il brindisi con le bollicine Ferrari e lo standing buffet con le prelibatezze create da Alfio Ghezzi, chef del ristorante 2 stelle Michelin “Locanda Margon”di Trento. L’attore Alessio Kogoj ha aperto la serata annunciando la coppia imperiale mentre ad animare le danze è stato il Gruppo Arco Asburgica che ha guidato gli ospiti in eleganti coreografie storiche (foto di Paolo Luconi Bisti).

È stata un’edizione all’insegna del romanticismo, della storia e della cultura, dell’arte e dello spettacolo, ma anche del gusto e dell’italian style. L’intramontabile magia del “Carnevale Asburgico” ha impreziosito la settimana del carnevale ambrosiano rievocando le due storiche visite di Sissi a Madonna di Campiglio: la prima nel 1889, la seconda nel 1894 quando nel ritorno ai piedi delle Dolomiti di Brenta fu accompagnata dall’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe.

Ha raccolto l’apprezzamento del pubblico il musical “La Principessa Sissi” che, novità di quest’anno,è stato presentato mercoledì sera al Palacampiglio. E, poi, romantiche e colorate sciate nella Skiarea, da pista a pista, e la spettacolare fiaccolata sul Canalone Miramonti della Corte imperiale, fino alla serata di venerdì che ha incorniciato un’edizione di successo.

Presente anche Matteo Lunelli, presidente e amministratore delegato di Cantine Ferrari. “Essere qui è come essere a casa e dunque la presenza di Ferrari Trentodoc suggella un legame con Madonna di Campiglio già esistente”.

L’importante appuntamento, sempre molto attesto e seguito dagli ospiti, è stato organizzato dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena in collaborazione con il Comitato “Campiglio Asburgica”. E ora, già al lavoro per organizzare la prossima edizione che si terrà dal 4 all’8 marzo 2019.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136