QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Madonna di Campiglio, stagione estiva da record grazie agli stranieri

domenica, 29 settembre 2013

Madonna di Campiglio – Una stagione estiva con segno positivo. Il primo bilancio è stato tracciato dall’Azienda di promozione turistica: Madonna di Campiglio è in crescita sia a luglio che ad agosto rispetto allo scorso anno, mentre Pinzolo, in entrambi i mesi, ha mostrato una leggera flessione. dal punto di vista degli arrivi il 2013 passerà alla storia come il migliore degli ultimi dieci.

LE PRESENZE 

Dopo un giugno sottotono, a causa anche dell02e pessime condizioni meteorologiche, luglio ha segnalato una ripresa con un +5,47% negli arrivi e un +2,51% nelle presenze. Anche gli italiani, malgrado la crisi, hanno recuperato aumentando del 9,01% e del 2,28% negli arrivi e nelle presenze rispetto al 2012. Pure agosto è stato molto positivo con una crescita del 4,27% negli arrivi e del 3,22% nelle presenze e un interessante aumento degli stranieri: 17,75% negli arrivi e 22,10% nelle presenze. Dall’inizio di giugno alla fine di agosto, in tutto l’ambito, sono arrivati complessivamente 63.550 turisti per un totale di 307.881 presenze. Solo ad agosto, Madonna di Campiglio ha segnato un +10% negli arrivi e un +5% nelle presenze, mentre settembre è andata ben oltre le aspettative. Per la seconda estate consecutiva la percentuale degli arrivi e delle presenze degli stranieri è cresciuta notevolmente in tutta la Val Rendena a causa dei riflessi positivi dell’internazionalizzazione del turismo invernale e del lavoro che l’Azienda per il Turismo sta portando avanti sui mercati esteri.

DOLOMEETCARD

L’estate è stata anche sinonimo di DoloMeetCard”, la carta di servizi prepagata giunta alla seconda edizione che ha ricevuto numerosi apprezzamenti da parte degli ospiti registrando un aumento del 27% nella vendita, ma anche nei ricavi. Le card complessivamente emesse sono state quasi 7.000, ciascuna inclusa nell’offerta vacanza settimanale (a inizio e fine stagione c’è anche la versione tre giorni) proposta dagli hotel aderenti all’iniziativa dell’Azienda per il Turismo. La Card comprende tantissime attività gratuite tra le quali troviamo le seguenti: utilizzo degli impianti di risalita delle Funivie di Campiglio e Pinzolo, dei mezzi della mobilità del Parco Naturale Adamello Brenta, del bicibus promosso in collaborazione con la Comunità delle Giudicarie e le Amministrazioni comunali e dei servizi di mobilità turistica estiva pubblica. Ancora, accesso ai musei locali e provinciali, escursioni accompagnate con le guide alpine di Pinzolo, Madonna di Campiglio e gli operatori del Parco, gita settimanale a Castel Stenico, escursione guidata in mountain bike, sconti presso gli esercizi commerciali convenzionati e per l’ingresso al Palaghiaccio di Pinzolo, alle Terme Val Rendena e al Golf Club Val Rendena. Sempre più radicata e seguita, soprattutto a Campiglio, fondamentale nell’offrire un prodotto vacanza estivo attraente, la DoloMeetCard ha il suo “hotel da record” nel “Bellavista” di Campiglio che, nel corso dell’estate, ha emesso ben 376 card.

I DATI

Le persone in possesso della “DoloMeetCard” hanno generato 41.300 presenze sul territorio, circa il 15% del totale stagionale. L’86% delle card è stato venduto a Campiglio, il 12,4% a Pinzolo e l’1,6% a Sant’Antonio di Mavignola. Il 19% degli utenti che ne hanno usufruito sono bambini fino ai 12 anni, a riprova di come il pass per vivere il territorio sia gradito dalle famiglie. In linea con la prima edizione del 2012, il 33% delle card è stato venduto a luglio, il 61% ad agosto. Il 25% dei possessori ha partecipato ad una o più attività scelte tra i trekking, gli adventure park, le escursioni in mountain bike, la gita culturale a Castel Stenico, l’ingresso al Palaghiaccio e alle fattorie didattiche. L’incremento alla partecipazione è stato del 79% rispetto alla prima edizione, complici le apprezzatissime novità di Castel Stenico (211 partecipanti) e del Palaghiaccio (389 ingressi con “DoloMeetCard”) introdotte su suggerimento del territorio. I passaggi sugli impianti a fune sono stati 64mila, di cui 50mila a Campiglio e 14 mila a Pinzolo con un aumento, per la piccola stazione all’ingresso sud della skiarea, dell’89% dovuto principalmente al funzionamento estivo della Pinzolo-Campiglio Express. Infine un +35% è da registrare nell’utilizzo dei mezzi di mobilità estiva del Parco Naturale Adamello Brenta. La novità del bicibus, nella tratta Carisolo-Dimaro gestita in collaborazione con l’Apt della Val di Sole, è stata provata da 2.763 persone con 1.104 mountain bike al seguito. Fondamentali per la riuscita dell’iniziativa sono stati il Parco Naturale Adamello Brenta, dal punto di vista dei contenuti e dei servizi ereditati dalla “ParcoCard” e confluiti nella “DoloMeet”, e le Funivie di Madonna di Campiglio e Pinzolo per la collaborazione nella complessa gestione della parte informatica.

IL COMMENTO 

““Credo di poter sintetizzare con le tre parole idea, scelta e lavoro ciò che penso sia alla base degli ottimi risultati ottenuti dalla DoloMeetCard”, afferma il presidente dell’Azienda per il Turismo Marco Masè. “L’idea – spiega – si riferisce alla proposta nata ormai quattro anni fa dal confronto e dall’attività del Gruppo Giovani Albergatori di Campiglio. La scelta, invece, è quella condivisa ed effettuata dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda per il Turismo nell’autunno 2011, che ha dato il via all’iniziativa assumendosi la responsabilità di un investimento di oltre 250mila euro, cifra davvero importante per un bilancio sempre inadeguato e per la prima volta destinata al prodotto estate. Infine lavoro, il lavoro dei dipendenti e collaboratori dell’Apt che hanno realizzato questo progetto con attenzione, entusiasmo e perseveranza. Colgo l’occasione per esprimere un grazie particolare alle società funivie di Pinzolo e Campiglio e al Parco Naturale Adamello-Brenta, partner fondamentali del progetto. Un grazie anche alle Amministrazioni Comunali che hanno collaborato ai progetti di mobilità sul territorio. Un grazie a tutti quelli che non ho citato, ma questa è solo la seconda puntata”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136